breaking news

APPETITI SULLA GIUNTA PROVINCIALE, BASTANTE PROTESTA CON GIOVANARDI

APPETITI SULLA GIUNTA PROVINCIALE, BASTANTE PROTESTA CON GIOVANARDI
Politica
0

“Classe dirigente restia al confronto con gli uomini scelti democraticamente  dal popolo  e che rappresentano quindi le istanze del territorio”. E’ il messaggio che il consigliere provinciale del Pdl, Giuseppe Bastante ha trasferito al sottosegretario Carlo Giovanardi che per due giorni ha fatto tappa in provincia, per partecipare, in quanto responsabile del settore Famiglia, a incontri su questo tema. Bastante si riferisce in particolare alle difficoltà che alla Provincia il partito di Berlusconi registra nell’attribuzione dell’assessorato ai Lavori Pubblici, ancora vuota perché troppe ambizioni si scontrerebbero in tal senso, ragion per cui i vertici avrebbero deciso di temporeggiare, onde evitare fratture dannose, soprattutto nel periodo elettorale. “Si vogliono emarginare -protesta Bastante – coloro che hanno voglia di scrivere pagine nuove ed importanti per il bene comune. Nomi mai scelti in base a capacità e impegno. Nel Pdl-conclude-dopo più di anni dalla sua fondazione, non si è mai votato” . La richiesta di rimpasto alla Provincia è in parte determinata dall’esigenza del Pdl di appianare i problemi con un terzo assessorato, cosi’ da accontentare le tre anime presenti in consiglio:Paolino Amato da un lato, Bastante e Saggio dall’altra, l’area che si riferisce al presidente Bono, Vinciullo, che in consiglio è Salvo Andolina, dall’altro. Improbabile che l’operazione possa avvenire fluidamente, anche perché il Pid, che dovrebbe cedere un assessore tra Franco Latino e Nicky Paci, non sarebbe disposta alla rinuncia, soprattutto dopo che la presidenza dell’Ias a cui aspirava è stata attribuita, invece, al Pdl con Giuseppe Assenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com