breaking news

ARRIVA PRIMA RISONANZAMAGNETICA NUCLEARE

ARRIVA PRIMA RISONANZAMAGNETICA NUCLEARE
Sanità
0

Firmata questa mattina la delibera di aggiudicazione della gara per la fornitura e l’installazione chiavi in mano del primo tomografo per la risonanza magnetica nucleare, tra quelli destinati alla provincia di Siracusa, che sarà allocato all’ospedale Umberto I. Si tratta di una apparecchiatura di ultimissima generazione, tra le più moderne in Sicilia in grado di permettere lo studio di ogni parte del corpo dal cuore, al sistema nervoso, all’addome, all’apparato muscolo-scheletrico, alla mammella. La delibera sarà pubblicata domenica. Ad aggiudicarsi la gara è stata l’A.T.I. Siemens per l’importo complessivo di 1 milione 815 mila euro più Iva cui l’Azienda farà fronte con i fondi PO Fesr Sicilia 2007 – 2013 destinati dal Governo della Regione Siciliana all’acquisto di attrezzature diagnostiche di alta tecnologia. L’aggiudicazione della gara comprende l’acquisizione del tomografo a Risonanza magnetica Magnetom  Avanto-System completo di accessori, l’affidamento dei lavori per l’adeguamento dei locali nonché della manutenzione full risk dell’attrezzatura per un periodo di 5 anni successivi al periodo di garanzia. Superando un gap storico, dopo anni di immobilismo, rispetto alle altre province siciliane, gli utenti di Siracusa potranno così contare su una prima apparecchiatura pubblica per la risonanza magnetica. In una seconda fase ne saranno acquistate altre due, una sempre con fondi Fesr per l’ospedale di Avola, e una terza con fondi ex art. 20 per l’ospedale di Lentini.“La riforma del sistema sanitario regionale, alla cui applicazione siamo incessantemente impegnati nel rispetto degli obiettivi prefissati, si muove nell’ottica della svolta e del cambiamento del modo di intendere e di fare sanità in Sicilia – dichiara il direttore generale Franco Maniscalco -. Il provvedimento di oggi mi vede particolarmente soddisfatto perché rappresenta, in maniera concreta e tangibile, uno dei tasselli del cambiamento rispetto al passato. Siamo impegnati a qualificare e ad implementare sempre più, attraverso l’introduzione di apparecchiature elettromedicali, dotate di tecnologia sempre più aggiornata e in grado di soddisfare le molteplici richieste di indagini diagnostiche, l’offerta di servizi funzionali ed efficaci da garantire agli utenti della nostra provincia. Mi preme ricordare che l’Asp in tutto il suo territorio provinciale di competenza non ha mai disposto di alcun tomografo per la risonanza magnetica nucleare pubblico determinando un grave vuoto nelle procedure diagnostiche e inducendo alla migrazione sanitaria fuori provincia. In questo cambiamento rientra il prosieguo del programma, che mi impegno con la cittadinanza a rispettare, che vedrà nei prossimi anni la provincia di Siracusa dotata anche di apparecchiature per la Pet e la Radioterapia. Quanto mai opportuno e degno di nota – conclude il direttore generale – appare un ringraziamento all’assessore regionale della Salute Massimo Russo per l’attenzione che ha posto nel campo dell’alta tecnologia alla provincia di Siracusa”. (pri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com