breaking news

Palermo | Art1, Zappulla e Maggio: convocare con urgenza un tavolo regionale del centrosinistra

14 Ottobre 2021 | by Redazione Webmarte
Palermo | Art1, Zappulla e Maggio: convocare con urgenza un tavolo regionale del centrosinistra
Politica
'
0

Pippo Zappulla e Mariella Maggio: “In Sicilia è il tempo delle scelte coerenti e coraggiose, sì al campo largo, ma che non sia indistinto e minato”.

“È necessario convocare con estrema urgenza il tavolo regionale del centrosinistra. È un appuntamento non più rinviabile. Uguale iniziativa va presa per le comunali di Palermo” – dichiarano Pippo Zapulla e Mariella Maggio, rispettivamente segretario regionale e segretaria di Palermo di ArticoloUno. “Come ArticoloUno – sottolineano Zappulla e Maggio – rimaniamo convinti che solo una proposta radicale (nei valori, nei programmi e nelle persone) di un centrosinistra largo, aperto al protagonismo delle associazioni e dei movimenti civici, sarà possibile sconfiggere la destra siciliana. Il risultato delle ultime amministrative, soprattutto delle grandi città, dimostra che si vince e si avanza dove è chiara la competizione, dove sono evidenti i valori e le visioni delle città che stanno in campo”.

“Con generosità, insieme ad altre forze, siamo pronti a dare il contributo della sinistra siciliana. Ma questo progetto e il suo percorso rischiano di bloccarsi se si confondono i moderati con chi tiene in piedi il governo Musumeci” – aggiungono Zappulla e Maggio. Secondo il segretario regionale e segretaria di Palermo di ArticoloUno: “Siamo tra quanti con più convinzione hanno lavorato per costruire il campo largo del centrosinistra siciliano, ma non è pensabile un campo indistinto, senza confini politici ed etici. In quel modo si lavorerebbe a distruggere e non a costruire qualcosa di nuovo e utile per la Sicilia. Per questo registriamo con preoccupazione – e lo diciamo con la franchezza che deve sempre esistere tra i militanti di sinistra – l’apertura fatta da Carmelo Miceli, nel dare la sua disponibilità a correre per la successione di Orlando, ad un’alleanza con Totò Cuffaro, che ha sì scontato il suo debito con la giustizia, ma che – non scordiamocelo mai – rappresenta la peggiore politica siciliana, anche al netto delle collusioni con la mafia”.

“È tempo di insediare il tavolo regionale del centrosinistra e quello per la sindacatura di Palermo per stabilire tempi e modalità per scegliere i migliori candidati per Palazzo d’Orleans e per Palazzo delle Aquile. La necessità di fare presto è dettata anche dal moltiplicarsi delle autocandidature, che sono una conseguenza delle esitazioni, e in alcuni casi di puri tatticismi, che hanno finora bloccato tutto. Pensiamo che ciò che può tenere insieme le elezioni di Palermo e quelle regionali è solo il metodo e la possibile necessaria alleanza, non certo scambi, favori reciproci e ricatti. Gli appuntamenti delle amministrative di Palermo e delle regionali sono troppo importanti per affondare nelle paludi del continuo rinvio, degli incontri di retrobottega. È maturo il tempo delle scelte, del coraggio e della responsabilità” – dichiarano in conclusione Pippo Zappulla e Mariella Maggio.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com