breaking news

ATTIVITA’ REPRESSIVA CONTRO LA PESCA ILLEGALE:SEQUESTRATI RETI E PESCATO, ELEVATE SANZIONI AMMINISTRATIVE

ATTIVITA’ REPRESSIVA CONTRO LA PESCA ILLEGALE:SEQUESTRATI RETI E PESCATO, ELEVATE SANZIONI AMMINISTRATIVE
Cronaca
0

Alle prime luci dell’alba di domenica 15 aprile, a seguito di una segnalazione ricevuta dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Siracusa, sono state individuate alcune unità da pesca intenti al recupero delle reti in prossimità dello scarico fognario di Morghella del comune di Pachino. Confiscate le reti e il pescato dal personale militare dell’ufficio locale marittimo di Portopalo di Capo Passero e dal commissariato di  P.S. di Pachino. Elevate sanzioni amministrative per totali 4.000 euro. Inoltre, sono stati elevati processi verbali a carico di altri pescatori per avere a bordo personale non regolarmente imbarcato e per avere i documenti di bordo scaduti. Il pescato dopo essere stato controllato dal veterinario dell’A.u.s.l. n° 8 di Siracusa, distretto di Noto, è stato consegnato alla polizia municipale di Pachino per la successiva distruzione.  Nel corso di altri controlli compiuti nella stessa giornata, sono state sequestrate delle reti da posta detenute illegalmente a bordo di unità da diporto e una rete volante abbandonata lungo la scogliera di Morghella.
La motovedetta CP 2203, ha pure intercettato una unità da diporto intenta a calare le reti nella la zona faunistica di Vendicari, elevando una sanzione amministrativa di 1.000 euro e procedendo al sequestro delle reti. Successivamente ha proceduto al recupero, in contrada chiappa del comune di Pachino, una carcassa di tartaruga, specie “caretta carretta”, di 75 cm, in decomposizione, consegnata alla polizia municipale per la successiva distruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com