breaking news

Augusta| Aggressione in piazza. “L’omofobia non c’entra”

22 Gennaio 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Aggressione in piazza. “L’omofobia non c’entra”
Cronaca
'
0

Il giovane di Augusta, che rischia di perdere la vista dall’occhio sinistro, sarebbe stato aggredito senza un vero motivo. Inquirenti e famiglia precisano: “L’omofobia non c’entra”.

Secondo gli inquirenti l’aggressore non avrebbe agito con motivazioni omofobe, come era trapelato in un primo momento. Stessa tesi viene confermata dalla stessa famiglia del ventenne pestato violentemente da Mirko Miduri, 23 anni, anche lui di Augusta, attualmente in stato di fermo.

Secondo i fatti ricostruiti dai carabinieri, Miduri, che si trovata in auto in compagnia di un amico, avrebbe notato un gruppo di giovani chiacchierare in piazza. Dapprima avrebbe rivolto le sue attenzioni, provocandolo, verso un amico della vittima. Dopo Miduri avrebbe iniziato a rivolgere frasi di scherno al giovane studente, che avrebbe sopportato senza replicare, e successivamente sferrare violentissimi colpi in pieno volto andando dritto su quell’occhio che sei mesi prima aveva subito un trapianto della cornea.

La vittima è stata subito sottoposta a un delicato intervento chirurgico per la riapertura della ferita. I sanitari hanno riposizionato tutti i tessuti oculari all’interno dell’occhio e ricostruito l’impianto oculare. Il ragazzo  rischia seriamente di perdere la vista dall’occhio sinistro.

Il caso ha giustamente sollevato l’indignazione degli augustani che chiedono adesso una “punizione esemplare” per l’aggressore.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com