breaking news

Augusta| Alunno del Ruiz alle nazionali delle Olimpiadi di Astronomia.

Augusta| Alunno del Ruiz alle nazionali delle Olimpiadi di Astronomia.
Attualità
0

Antonio Campisi, alunno di prima Liceo quadriennale delle Scienze applicate dell’Istituto Superiore “Gaetano Arangio Ruiz” tra gli 80 studenti italiani che disputeranno le finali nazionali delle olimpiadi di astronomia.

C’è anche uno studente augustano tra gli 80 giovani italiani che si sono qualificati per le finali nazionali delle Olimpiadi di Astronomia. Si tratta di Antonio Campisi, alunno di prima Liceo quadriennale delle Scienze applicate dell’Istituto superiore Gaetano Arangio Ruiz, che ha superato, infatti, la selezione interregionale svoltasi a Catania il 15 febbraio, conquistando, così, uno dei 30 posti disponibili nella categoria junior 2 per le finali nazionali in programma a Matera  dal 15 al 17 aprile.

Sono stati ben 8390 gli iscritti all’edizione 2019 delle Olimpiadi, di cui 875 ammessi alla gara interregionale. Le giurie delle dieci sedi  regionali hanno poi selezionato 20  alunni per la categoria Junior 1, 30 per la categoria Junior 2 e 30 per la categoria Senior, tutti  ammessi alla finale nazionale che consisterà in una gara teorica (risoluzione di problemi di astronomia, astrofisica, cosmologia e fisica moderna) e in una prova pratica (analisi di dati astronomici).

I cinque studenti di ogni categoria che avranno conseguito i punteggi migliori saranno proclamati vincitori delle Olimpiadi di Astronomia e verranno premiati con  la prestigiosa medaglia “Margherita Hack” nonché iscritti nell’albo delle eccellenze del Miur. Inoltre cinque studenti, tre della categoria Junior 2 e due della categoria Senior, formeranno la Squadra Nazionale  che  parteciperà alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia .

“Abbiamo l’onore di avere uno  tra i  migliori 80 studenti italiani che si sfideranno in una gara impegnativa tra sole , stelle e pianeti. Sicuramente quella di Antonio è una passione  che va oltre le materie curricolari, ma l’appoggio degli insegnanti si  è rivelato essenziale per accompagnarlo in questa esperienza.”.  ha commentato con orgoglio il  dirigente  Maria Concetta Castorina rivolgendo all’alunno un grande “in bocca al lupo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com