breaking news

Augusta| Ancora quasi 5 mesi per la prossima udienza del processo a Carrubba

Augusta| Ancora quasi 5 mesi per la prossima udienza del processo a Carrubba
Cronaca
'
0

Nonostante l’ex sindaco, nel 2013, abbia chiesto il  giudizio immediato e il processo sia iniziato nel gennaio del 2014, quasi 5 anni non sono stati sufficienti per arrivare a sentenza.

Ulteriore rinvio per l’udienza del processo che vede imputato l’ex sindaco Massimo Carrubba assieme ad altri, per concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio aggravato. Udienza che si sarebbe dovuta celebrare oggi, nell’aula del Tribunale di Siracusa, e che era stata programmata lo scorso gennaio per sentire quale teste l’ingegnere Gaetano Petracca, che tra il 2007 e il 2009, all’epoca dei fatti contestati all’ex amministratore,  era dirigente del Comune di Augusta. Purtroppo l’udienza è saltata perché il presidente del collegio Giuseppina Storaci era assente  in quanto impegnata in altra sede. La prossima udienza è stata fissata per giovedì 8 novembre 2018.  Massimo Carrubba è assistito  dagli avvocati  Francesco Favi del foro di Siracusa e l. Attilio Floresta del foro di Catania.

“In Italia è risaputo, i tempi della Giustizia sono mostruosi e si rischia di rimanerne stritolati” dichiara l’ex primo cittadino, evidenziando di aver chiesto 5 anni fa il giudizio immediato e che un lustro non è bastato per ottenere la sentenza. “Non posso fare altro – dice Carrubba – che attendere i tempi ancora necessari con fiducia e rassegnazione”. Si tratta del secondo rinvio della medesima udienza del processo “Mafia e politica” che il 25 gennaio scorso era stata fissata per il 23 aprile 2018. L’esame del teste citato  dai legali  Favi e Floresta,  servirà a far luce su alcuni atti amministrativi adottati dall’amministrazione  Carrubba.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com