breaking news

Augusta | Antonello Forestiere consigliere scientifico per la disciplina sociale

Augusta | Antonello Forestiere consigliere scientifico per la disciplina sociale
Attualità
'
0

E’ stato proposto dal Comando logistico della Marina militare per essere insignito del titolo di consigliere scientifico per la disciplina sociale, l’avvocato augustano Antonello Foresterie e direttore del Museo della Piazzaforte, che si è distinto per la propria instancabile attività di ricerca ed analisi degli eventi legati alla Marina militare. La nomina è  stata conferita nel corso di cerimonia che ha avuto luogo, nei giorni scorsi, nella biblioteca di Palazzo Marina a Roma.

Antonello Forestiere, augustano di professione avvocato, nonché direttore del Museo della Piazzaforte di Augusta, ha ricevuto il titolo di consigliere scientifico per la disciplina sociale, proposto dal Comando Logistico della Marina militare. Si è particolarmente distinto per la propria instancabile attività di ricerca ed analisi degli eventi legati alla Marina militare, alla sua evoluzione, alle vicende vissute dalla Marina militare e al conseguente, parallelo, sviluppo della base navale di Augusta in rapporto alle realtà locali. L’avvocato augustano è stato insignito nel corso di una cerimonia che si è svolta nella biblioteca di Palazzo Marina per la consegna dei diplomi di “Consigliere scientifico per la Marina militare”.

Il “Consiglio scientifico” è stato istituito nel 2017 con funzioni di supporto e consulenza, soprattutto per gli aspetti marittimi, in ambito sanitario, sociale, scientifico e umanistico da parte di esperti e professionisti, che vengono insigniti del titolo di “Consigliere scientifico della Marina militare” a titolo gratuito e disinteressato. Il titolo viene conferito dal capo di Stato Maggiore della Marina su proposta di una apposita commissione, presieduta dal sottocapo di Stato Maggiore. Per la disciplina sanitaria, proposti dall’Ispettorato della Sanità della Marina, hanno ricevuto il diploma Paolo Cremonesi, medico specialista in medicina interna e in diabetologia, responsabile della struttura complessa di Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza dell’ospedale Galliera di Genova e presidente dell’associazione nazionale Medici di bordo; Giovanni Ghirlanda, cattedratico di fama nazionale e internazionale, le cui competenze in Medicina interna si sono focalizzate soprattutto in ambito diabetologico; Paolo Marcolin, illustre esperto in Otorinolaringoiatria e in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee e presidente dell’associazione Otosub; Giuseppe Noschese, docente emerito di chirurgia d’urgenza e primo soccorso al Cardarelli di Napoli e responsabile del coordinamento del trauma center dell’ospedale Covid Loreto Mare della città partenopea.

Sempre nell’ambito della disciplina sanitaria, proposto dal Comando logistico della Marina, è stato intitolato consigliere il dottor Giovanni Bellanova, direttore della struttura complessa di Chirurgia generale all’ospedale “Camberlingo” di Francavilla Fontana. Nell’ambito della disciplina sociale, oltre ad Antonello Forestiere, ha ricevuto il titolo Michele Lepore, docente a contratto di diritto delle politiche sociali e del lavoro alla Lumsa – Libera Università Maria SS. Assunta di Roma, proposto dall’ufficio generale di coordinamento per la prevenzione, la vigilanza antinfortunistica e la tutela ambientale della Marina. I nuovi consiglieri scientifici di Forza armata per la disciplina Scientifica, proposti dal comandante di corpo del Genio Marina, sono l’ammiraglio ispettore capo Lucio Accardo, ufficiale che nel corso della sua carriera ha operato in diversi settori ma si è particolarmente distinto nel campo della ricerca scientifica, esperto in Architettura navale della Marina militare, e l’ammiraglio ispettore capo Dino Nascetti, ufficiale che ha operato nel corso della sua carriera in svariati settori di ingegneria che vanno da quello della propulsione spaziale, di cui è stato fra l’altro anche docente all’Università di Genova dal 1971 al 1984, a quello dell’acustica subacquea di cui è stato il maggiore esperto della Marina militare dal 1972 al 1991.

Per la disciplina umanistica, proposti dall’ufficio Pubblica informazione e comunicazione della Marina, hanno ricevuto il diploma Piero Cimbolli Spagnesi, docente universitario di ruolo, settore scientifico all’Università La Sapienza, e Carlo Romeo, giornalista con un lungo percorso in Rai, incluso un recente incarico di direttore generale San Marino Rtv, e che collabora con la Marina militare con diverse produzione nel campo della comunicazione. Per la stessa disciplina, proposto dall’ufficio generale Affari legali della Marina, riceve il titolo Natalino Ronzitti, eminente esperto di diritto internazionale e dei conflitti armati, punto di riferimento per la Marina militare nelle predette aree tematiche. Nel corso dell’evento il capo di Stato maggiore, ammiraglio di squadra Enrico Credendino, ha evidenziato: “Questa apertura della Marina alla società civile è una sua importante peculiarità; la vostra collaborazione ci consente di crescere, di allargare gli orizzonti e di affrontare le problematiche in maniera sempre più efficace”. Inoltre il capo di Stato Maggiore ha ringraziato i presenti rammentando che la cerimonia era già stata rimandata per due anni a causa dell’emergenza dovuta al Covid-19: “Poterla fare oggi è un bel segnale. Grazie, continuiamo a lavorare insieme con l’auspicio di vedervi sempre con noi e sempre di più”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 646

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *