breaking news

Augusta | Arrestati dai Carabinieri nella scuola Corbino, forzavano i distributori di bevande

14 Dicembre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Arrestati dai Carabinieri nella scuola Corbino, forzavano i distributori di bevande
Cronaca
'
0

I Carabinieri arrestano due ladri all’interno del plesso del II Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”. Si tratta di due giovani, di cui uno minorenne che è stato trasferito al Centro di accoglienza di Catania, in attesa delle decisioni delle autorità giudiziaria mentre il maggiorenne è stato posto ai domiciliari.

I Carabinieri della stazione di Augusta, della stazione di Melilli e dell’Aliquota radiomobile della Compagnia hanno arrestato due giovani censurati del posto per furto aggravato. Nelle ultime settimane diversi Istituti scolastici augustani erano stati interessati da alcuni furti, dove ignoti prevalentemente di notte si introducevano danneggiando una finestra o una porta posteriore e, forzando i distributori di bevande, si impossessavano delle monete contenute all’interno della cassetta raccoglitrice. Dello stesso tipo di reato era stato anche interessato un distaccamento degli uffici comunali.

I militari, oltre ad intensificare i servizi di controllo del territorio, hanno sensibilizzato i dirigenti scolastici ad installare adeguati sistemi di videosorveglianza e di allarme nelle scuole o a ripristinare quelli esistenti ma non funzionanti. L’altro ieri sera i ladri erano di nuovo in azione, stavolta all’interno dell’Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino” in zona Monte Tauro, ma l’immediato intervento delle pattuglie in turno ha consentito di porre fine a questa serie di furti. Infatti i Carabinieri hanno circondato la scuola e bloccato i ladri che alla vista dei militari avevano gettato il bottino appena trafugato ed un piede di porco che poi venivano recuperati. I due ladri, di cui uno minorenne, sono stati arrestati e, mentre il maggiorenne è stato posto ai domiciliari, il minorenne è stato trasferito al Centro di accoglienza di Catania, in attesa delle decisioni delle autorità giudiziaria.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com