breaking news

Augusta | Art 1 sul parere negativo a Chiovelli alla presidenza dell’Adsp dice: “basta con le bandierine politiche”

Augusta | Art 1 sul parere negativo a Chiovelli alla presidenza dell’Adsp dice: “basta con le bandierine politiche”
Politica
'
0

Articolo Uno in merito alla nomina del presidente dell’Autorità di sistema portuale di Sicilia orientale dice: “basta con le bandierine politiche”. Zappulla, Triberio e Ranno accusano il presidente della Regione di avere espresso parere negativo alla nomina di Chiovelli su pressione della sua maggioranza per ragioni politiche.

“Il governo Musumeci, pare su pressione della sua maggioranza, abbia scelto di esprimere parere negativo alla proposta del ministro Giovannini. Alberto Chiovelli non sarebbe considerato all’altezza: perché c’è da chiedere a Musumeci e al centrodestra regionale e locale”? E’ quanto dichiarano Pippo Zappulla, Giancarlo Triberio e Giovanni Ranno, rispettivamente segretario regionale, consigliere comunale e segretario cittadino di Augusta di Articolo Uno, intervenendo sulla tanto dibattuta questione che riguarda la nomina del presidente dell’Autorità di sistema portuale di Sicilia orientale, dopo il parere diniego del presidente della Regione Nello Musumeci la disegnazione di Alberto Chiovelli, attuale commissario dell’Adsp Augusta –Catania, da parte del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Enrico Giovannini. “Quanti lo stanno osteggiando sono liberissimi di farlo ma devono spiegare ai cittadini, al sistema delle imprese e ai lavoratori le vere ragioni” puntualizzano Zappulla, Triberio e Ranno sottolineando di non conoscere Chiovelli e si non essere a lui vicini per legame politico e, quindi di non avere alcun pregiudizio nei suoi confronti. “Ma leggendo le sue esperienze – aggiungono – ci sono tutte le caratteristiche per poter assolvere degnamente al ruolo. Lo stesso commissario straordinario Chiovelli pochi giorni fa ha, peraltro,  comunicato ufficialmente il completamento di alcuni lavori importanti relativi al rifiorimento delle diga foranea e il finanziamento del secondo lotto e altri lavori di potenziamento del porto di Augusta dimostrando con i numeri e i fatti che l’Adsp è in piena attività. Quale sarebbe, quindi la sua colpa e il suo limite? Di non essere indicato dal centrodestra e da esponenti più o meno autorevoli dello stesso schieramento?

Per i rappresentanti di Articolo Uno, il fatto che a spingere invece per la sua nomina ci siano, e pubblicamente, le forze sociali sta a dimostrare che c’è chi guarda allo sviluppo delle attività portuali e marittime, alla crescita del sistema del trasporti senza remore e come obiettivo fondamentale. “Creare sviluppo e lavoro, questa dovrebbe essere, infatti, la finalità unificante” continuano il segretario regionale, consigliere comunale e segretario cittadino di Augusta di Articolo Uno dicendosi convinti del fatto che, se invece si vuole piegare anche l’Autorità di sistema portuale alle logiche spartitorie   e utilizzare il ruolo come posto di sottogoverno: “ebbene la nomina di Chiovelli ha un motivo in più per essere considerata adeguata”. “Lo diciamo al ministro Giovannini, al presidente Musumeci, ai sindaci di Augusta e di Catania e a tutto il centro destra siciliano e locale: in ogni caso – concludono Zappulla, Triberio e Ranno il nome che sarà definito per quanto ci riguarda dovrà rispondere esclusivamente ai criteri di competenze, di professionalità e di managerialità al servizio dello sviluppo della nostra economica, imprese e lavoro. Qualsiasi altra scelta troverà la nostra ferma e coerente contrarietà e denunzia pubblica”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com