breaking news

Augusta | Assembramenti. Polemica di Fiamma Tricolore

Augusta  | Assembramenti. Polemica di Fiamma Tricolore
Attualità
'
0

Il movimento Fiamma Tricolore critica la decisione dell’autorità competente di sospendere una raccolta firme sul deposito Gnl, organizzata dal commissario cittadino Benedetto Giannotta.

“Se eravamo a rischio assembramenti e siamo stati impediti nell’esercizio della nostra attività politica, perché il Museo della Piazzaforte non è stato fatto chiudere!”  È il grido di Benedetto Giannotta, commissario cittadino di Fiamma Tricolore, organizzatore di un sit in con raccolta firme sul deposito Gnl, sospeso a causa dei possibili assembramenti dovuti all’emergenza covid 19. 

“Non avendo ricevuto alcuna comunicazione da parte del Comando di Polizia Municipale – afferma Benedetto Giannotta – abbiamo iniziato il sit-in senza alcun problema, con la presenza in Piazza Duomo di una pattuglia della suddetta Polizia Municipale.

Alle 12,40 provvedevamo allo sgombro del tavolino e delle sedie per liberare l’area come previsto entro le 13,00. Tornavamo 15:00 e senza recare alcun disturbo abbiamo ripreso l’attività divulgativa. Tutto ciò fino alle 18:00, quando mi è giunta la telefonata del Comandante della Polizia Municipale, che mi comunicava che, essendo in zona arancione, il sit-in e la raccolta firme non potevano essere effettuate in quanto comportava rischio di assembramenti.

La nostra protesta – tuona Giannotta – sta nel constatare con perplessità che di fronte alla nostra postazione era presente il Museo della Piazzaforte, che lo stesso era stato aperto al pubblico per la consegna di alcuni cimeli, con presenza all’interno di alcune persone, con regolare mascherina indossata, come noi durante la raccolta firme mattutina e le ore pomeridiane”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com