breaking news

Augusta| Avvicendamento a Comforpat: giorno 14 la cerimonia

12 Dicembre 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Avvicendamento a Comforpat: giorno 14 la cerimonia
Attualità
0

Venerdì  alle 15 sulla banchina Tullio Marcon della base navale di Augusta avrà luogo la cerimonia di avvicendamento al Comando delle forze da pattugliamento per la sorveglianza e la difesa Costiera (Comforpat), tra il contrammiraglio Andrea Cottini e il capitano di vascello Pasquale Perrotta.

Alla presenza del comandante in capo della squadra navale, ammiraglio di squadra Donato Marzano, giorno 14 alle 15 il contrammiraglio Andrea Cottini lascerà l’incarico dopo circa quindici mesi di intesa attività, per assumere successivamente il Comando marittimo della Sicilia. Il capitano di vascello Pasquale Perrotta assumerà l’incarico dopo aver ricoperto quello di capo di Stato maggiore dello stesso comando. Durante il suo periodo di comando, assunto il 25 settembre 2017, l’ammiraglio Cottini, ha portato a termine 6 sessioni di scuola di comando navale (abilitando circa 90 tenenti di vascello) e 2 tirocini di manovra. Nel periodo  giugno – luglio 2018 ha assunto il comando tattico dell’operazione Mare sicuro e con le unità navali dipendenti ha partecipato alle maggiori attività addestrative della squadra navale.

Il Comando delle Forze da Pattugliamento per la Sorveglianza e la Difesa Costiera è stato costituito ad Augusta nell’ottobre del 1999 rilevando, di fatto, lo storico comando flottiglia corvette, attivo fin dal 1926. La forza complessiva del comando navale è di circa 900 uomini e donne. Comforpat è attualmente costituito da due squadriglie navali, per un totale di 10 unità, che costituiscono una componente navale di alta valenza operativa, al servizio della sicurezza marittima. Durante l’ultimo anno, le attività del Comando forze da pattugliamento sono state sviluppate operando in vari ambiti, tra i quali: la scuola di comando navale, che rappresenta un’istituzione di prestigio e un polo di eccellenza per la formazione degli ufficiali destinati al comando di unità navali.  Gli ufficiali, nel grado di tenente di vascello, a conclusione delle sessioni di tirocinio, conseguono l’attestato di idoneità al comando navale. Essa, oltre all’attività d’istituto, svolge numerosi tirocini per il conseguimento e l’abilitazione alla guardia in plancia di livello operativo degli ufficiali di Stato maggiore; la vigilanza e assistenza alle attività di pesca nel canale di Sicilia; la partecipazione al dispositivo aeronavale dell’operazione Mare sicuro dislocato in modo baricentrico davanti alle coste della Libia al fine di assicurare la tutela degli interessi nazionali mediante la protezione delle linee di comunicazione, delle navi commerciali, della flotta peschereccia italiana e delle fonti energetiche strategiche d’interesse nazionale e la sorveglianza delle formazioni jihadiste; le attività di cooperazione internazionale, condotte con le marine della regione attraverso una serie di iniziative bilaterali e multilaterali, volte alla sicurezza della navigazione, allo sviluppo di procedure comuni, al controllo del traffico mercantile ed alle attività antinquinamento.  L’attività addestrativa e formativa in ambito nazionale.

L’elenco delle attività svolte dal Comando delle Forze da Pattugliamento è completato dall’assistenza alla popolazione civile in concorso con il dipartimento della Protezione civile, nei casi di emergenze derivanti da calamità naturali collegate alle attività di origine vulcanica. Le navi del Comando delle Forze da Pattugliamento svolgono, infine, l’attività addestrativa nell’ambito del programma della Squadra Navale. Le navi di Comforpat: sono i pattugliatori Bettica, Cigala Fulgosi, Borsini e Foscari, Cassiopea, Libra, Spica, Vega, Sirio, Orione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com