breaking news

Augusta| Beppe Fiorello racconta il più grande naufragio

20 Febbraio 2017 | by Federico Tringali
Augusta| Beppe Fiorello racconta il più grande naufragio
Spettacolo
2

L’attore augustano protagonista della fiction “I fantasmi di Portopalo” in onda stasera e domani su Rai 1: “Volevo riportare a galla i sogni e le speranze di quei 300 poveretti rimasti in fondo al mare. E raccontare la verità. Anche senza lieto fine”.

300x250Una storia di mare, di uomini e di anime. Cosi potremmo definire la “Tragedia di Portopalo”, nota anche come la “Strage di Natale”, tra le più gravi tragedia navali del Mediterraneo dalla fine della Seconda guerra mondiale, avvenuta nella notte tra il 24 e il 25 dicembre del 1996.

A rievocare quel tragico momento ci pensa Beppe Fiorello, attore di origine augustane, protagonista della fiction “I fantasmi di Portopalo”, in onda stasera e domani sera su Rai 1. “Per anni – commenta Beppe Fiorello – ho inseguito questa storia; per anni mi sono posto l’obiettivo di far conoscere al pubblico questa storia sepolta in fondo al mare e dimenticata per troppo tempo dalle istituzioni”.

Prodotta da Roberto Sessa per PICOMEDIA, in collaborazione con Rai Fiction e Iblafilm, per la regia di Alessandro Angelini, la nuova miniserie dal riaccende i riflettori su una “tragedia che ha visto inabissare una carretta del mare stipata di migranti al largo di Portopalo”. Centinaia tra donne, uomini, ragazzi e bambini morti nel tentativo di avverare il sogno di una vita migliore su quella terra di Sicilia che forse hanno potuto scorgere solo in lontananza.

Una vicenda dai pesanti risvolti umani rimasta celata per molto tempo e riemersa solo grazie alla denuncia di uomini che con il loro coraggio hanno voluto restituire la dignità dovuta a tutte quelle vittime rimaste senza nome e senza tomba, se non il mare che li ha strappati alla vita e tenuti con sé. (Federico Tringali)

2 Comments

  1. Antonella Russo says:

    salve x caso nei 300 morti c’erano i fratelli signorello?

  2. Palmira says:

    Bellissima fiction, da pelle d’oca,bravo Beppe. Anzi bravi tutti.Palmiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com