breaking news

Augusta| Brucoli, la tv giapponese alla scoperta del borgo marinaro

Augusta| Brucoli, la tv giapponese alla scoperta del borgo marinaro
Attualità
'
0

Dal 7 luglio al 12 luglio, una troupe della Bs Nippon Television (Bs-Ntv),uno dei principali network televisivi privati del Giappone, ha realizzato una lunga serie di riprese nello splendido borgo marinaro di Brucoli.

Si tratta di un documentario, “Borghi meravigliosi d’ Italia” , mandato in onda dall’ emittente Nippon Television Bs, che presenta i borghi d’ Italia attraverso la vita quotidiana e la filosofia di vita dei loto abitanti e di coloro i quali, per lavoro o per piacere, frequentano la località.  Si propone di fare emergere un Italia spesso dimenticata, fatta di uomini e donne di tutte le età che affrontano la vita con passione e coraggio, legati al proprio paese e alle sue tradizioni. Persone da cui c’è da imparare ad apprezzare la vita attraverso le loro semplici storie , il loro vissuto, le loro speranze. Il programma è molto seguito in Giappone, perché i sentimenti, le speranze e le situazioni raccontate sono condivise e quindi ben comprese al di la’ dell’Oceano, anche in un paese culturalmente cosi’ diverso dall’ Italia. Dal 2007 sono state realizzate ben 250 puntate e il programma è un “cult” in Giappone, con un pubblico televisivo vastissimo.

Il progetto, nato nel 2017 su proposta della stessa emittente al Comune di Augusta, si è concretizzato nei primi mesi del 2018, attraverso una collaborazione gratuita tra l’emittente giapponese, l’Associazione storico e culturale “La Gisira di Brucoli ”, il Comune di Augusta e la comunità di Brucoli.

Giampiero Lo Giudice

“Dietro la realizzazione di questo documentario – dichiara Giampiero Lo Giudice, presidente de “La Gisira di Brucoli” – è stato fatto un grande lavoro organizzativo e collaborativo, che ha visto partecipi il Comune di Augusta per ciò che riguardava la parte burocratica e autorizzativa, la nostra associazione per tutto’ l’iter della selezione dei nuclei famigliari, la logistica, l’accoglienza e il supporto tecnico di affiancamento della troupe durante le riprese e la comunità di Brucoli per la fantastica accoglienza riservata alla delegazione giapponese”. Le riprese sono state realizzate con focus particolare su alcuni soggetti ,sul loro “lifestyle” e sulle bellezze naturalistiche del borgo e dei suoi frequentatori. A coordinare la troupe dell’emittente giapponese è stata Miyako Masaki , Tv Cm Coordinator del gruppo M&M Mediaservice di Roma che è stata anche traduttrice, durante il minuzioso lavoro del regista e del cameramen della Bs-Ntv.

“Sono molto  soddisfatto – continua Lo Giudice –  per l’accoglienza e la disponibilità della comunità di Brucoli nei confronti della troupe. Li hanno letteralmente presi per mano come fossero stati dei parenti lontani e fatti entrare nelle loro abitazioni, nei loro cuori e nella loro routine, con un senso di ospitalità che è il biglietto da visita per questo borgo prezioso e dal cuore grande. Un grande esempio di accoglienza e di collaborazione, con il solo fine di valorizzare il borgo e  la vita che lo caratterizza da secoli. Inoltre, non potevamo non accompagnarli nella splendida Augusta per una visita a Palazzo di Città, dove il sindaco Maria Concetta Di Pietro  e l’assessore alla Cultura  Giuseppina Sirena hanno fatto gli onori di casa e accolti , dopo una breve visita presso il salone di Rappresentanza “Rocco Chinnici”, che ha incantato la delegazione per la bellezza della soffitto , realizzata dal palermitano Salvatore Gregorietti.  La visita è proseguita per le vie del centro, passando per i vari Circoli, con uno splendido focus all’interno delle dimore storiche di alcune famiglie di Augusta. Per questo lasciatemi ringraziare la famiglia Omodei-Migneco e Vinci che hanno permesso di visitare alla troupe, accompagnata dal sottoscritto, le dimore storiche appartenenti alle loro famiglie”La delegazione dell’emittente tv giapponese nella prima metà di luglio ha fatto riprese in due borghi con caratteristiche diverse, uno in provincia di Enna e poi da noi a Brucoli.

La produzione dell’emittente giapponese non ha nascosto il grande stupore per aver conosciuto una località dalle potenzialità altissime che, nonostante tutto, ha saputo mantenere un equilibrio di vita non comune che meriterebbe un focus molto più importante, perché importante è il suo passato e le dinamiche sociologiche che ne hanno preservato alcune caratteristiche difficili da trovare altrove. Grande stupore hanno destato le opere artistiche del grande maestro Vittorio Ribaudo e del maestro Alfonso Alessandro Di Vico che, hanno collaborato con grande spirito alla realizzazione del documentario,  mettendosi generosamente a disposizione della troupe durante le riprese nel borgo. Il sorriso della gente, la disponibilità a raccontarsi e il grande senso di ospitalità hanno condito i 6 giorni di riprese nel borgo. Una bella esperienza anche di scambio culturale che è di buon auspicio per il rilancio del settore turistico in questo luogo incantato che da secoli, continua ad ammaliare con i suoi colori ed il suo calore, coloro i quali hanno la fortuna di conoscerlo ed apprezzarlo. Il documentario sarà trasmesso nel mese di novembre in Giappone, attraverso i canali dell’emittente e non appena potremo avere la liberatoria, lo proporremo alla comunità di Brucoli e Augusta.

“Il nobile fine di proporre a milioni di spettatori la conoscenza del borgo di Brucoli e delle sue peculiarità- conclude Lo Giudice –  è stato il filo conduttore della importante collaborazione tra istituzione comunale, associazionistica e comunità cittadina. E siamo certi che sarà un arrivederci”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com