breaking news

Augusta| Campo “Fontana” chiuso da anni. “Megarello” inagibile

19 Aprile 2016 | by Sebastiano Salemi
Augusta| Campo “Fontana” chiuso da anni. “Megarello” inagibile
Cronaca
0
Le società di calcio cittadine lunedì sera hanno manifestato in piazza. La situazione in cui si trovano ad operare le società sportive spiegata da Casertano (Sportland) e Ferreri (Megara).

Un campo comunale (“Fontana”) chiuso da anni; un campo privato (“Megarello”) inagibile al pubblico da sempre. Ad Augusta fare calcio è praticamente impossibile. Eppure – nonostante tutto – c’è ancora chi ci crede: due società di calcio (Megara e Sporting Augusta) in lotta per la promozione nei rispettivi loro campionati (Prima e Seconda Categoria); e persino dei ricchi e fiorenti vivai calcistici (Sportland, Megarini), che sfruttano esigui spazi a loro disposizione. Il calcio augustano esiste e resiste: senza strutture, senza contributi, tra mille difficoltà. E per porre l’attenzione sulla disastrosa situazione in atto lunedì sera le società hanno manifestato civilmente in piazza, durante l’incontro organizzato dal sindaco Di Pietro con i parlamentari del M5S. Una manifestazione composta con l’esposizione di uno striscione quanto mai esplicito.

casertano

Massimo Casertano

Abbiamo voluto rivendicare civilmente – spiega il presidente dello Sportland Massimo Casertano – il sacrosanto diritto ad esercitare sport in questa Città. In modo particolare porre l’attenzione sul campo sportivo “Fontana”, che è il simbolo dell’inefficienza sportiva strutturale di Augusta. Mi rendo conto che dopo anni di attesa non si può avere tutto subito: ma questa Amministrazione non dà scadenze, non offre segnali concreti di sensibilità verso questo problema e manifesta un assurdo e preoccupante immobilismo. A luglio ed a novembre ho incontrato l’assessore allo Sport ed il Sindaco per discutere di queste problematiche ma in dieci mesi non è stato fatto un solo passo avanti. Neanche per rendere agibile il campo Megarello, che rappresenta al momento l’unica opportunità per offrire spazi vitali e calcio per centinaia di bambini e ragazzi: per renderlo agibile bastavano un paio di passaggi burocratici, assolutamente gratuiti per le casse comunali”.

ferreri

Roy Ferreri

Dello stesso tenore la dichiarazione del presidente del Megara, Roy Ferreri che comunque dopo aver parlato con gli amministratori e ricevuto impegni concreti si dice fiducioso.  “La nostra idea – dice il presidente del glorioso sodalizio sportivo – era quella di far parlare il nostro “silenzio” e far capire con poche parole (su uno striscione preparato dai nostri fedelissimi tifosi di “T.I.09”) che il problema “campo Fontana” esiste e che ormai da troppi anni condiziona il mondo di noi associazioni calcistiche. Il nostro invito insieme a quello dei nostri tifosi, a mantenere alta l’attenzione su questa tematica, sembra esser stata accolto dagli assessori di competenza. Fiduciosi rimaniamo in attesa che a breve si possano avere risposte certe e concrete, nell’interesse della città.”

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com