breaking news

Augusta | Carcere: 60 grammi di droga nascosta nelle parti intime di un detenuto

14 Gennaio 2023 | by Redazione Webmarte
Augusta | Carcere: 60 grammi di droga nascosta nelle parti intime di un detenuto
Cronaca
'
0

Si trovava occultata nelle parti intime di un detenuto la droga a quest’ultimo consegnata da un familiare e rinvenuta dal personale della Polizia penitenziaria che ha impedito l’introduzione della sostanza stupefacente all’interno della casa di reclusione di Augusta. Ne dà notizia il segretario provinciale del Sappe Salvatore Gagliani.

La Polizia penitenziaria ha sventato l’introduzione di droga nella casa di reclusione di Augusta. La sostanza stupefacente presumibilmente consegnata ad un detenuto da un suo familiare nella sala colloqui, era stata abilmente occultato nelle parti intime del recluso. Il personale ha colto in flagranza di reato il detenuto, trovandolo in possesso di 60 grammi di droga in seguito ad una perquisizione.

L’uomo è stato tratto in arresto. Le operazioni sono state coordinate dal dirigente comandante Dario Maugeri.  

La notizia è stata resa nota dal  Sappe, primo sindacato della Polizia penitenziaria che rivolge un plauso al dirigente e al personale operante, per avere nuovamente garantito condizioni di legalità, rispetto della legge a garanzia della tutela della salute e del trattamento dei detenuti.

“Come organo sindacale a tutela dei lavoratori – dichiara il segretario provinciale del Sappe, Salvatore Gagliani – dobbiamo far rilevare all’opinione pubblica che i baschi blu di Augusta si stanno distinguendo con una certa costanza, segno che il cambiamento da ottimi frutti, oltre un’attività di intelligence non indifferente, di ciò se ne deve dare atto che i sacrifici degli uomini e delle donne in divisa del comando megarese stanno facendo diventare il Corpo il fiore all’occhiello della Polizia penitenziaria della provincia di Siracusa.

Che al carcere di Augusta ormai sia quasi impossibile introdurre sostanze illecite è diventata una costante grazie ai poliziotti che con senso di abnegazione e alto senso del dovere svolgono i loro compiti in maniera impeccabile, occorre che adesso il dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria incrementi le assegnazioni di personale in questo istituto deficitario come tanti altri, se si vuole essere più incisivi.

Il Sappe ritine sia doveroso nel formale rispetto delle prerogative proprie che il direttore della Casa di reclusione di Augusta, valuti la possibilità e l’opportunità di adottare un’analoga nota di elogio in favore di tutti gli operatori del Corpo di polizia penitenziaria del reparto impiegati in servizio, senza demerito, durante l’operazione anti droga, estendendola anche a quanti prestano con abnegazione la loro opera nelle sezioni detentive”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 889

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *