breaking news

Augusta| Castello Svevo, Interrogazione parlamentare dei deputati Maestri, Civati, Brignone, Matarrelli e Pastorino

Augusta| Castello Svevo, Interrogazione parlamentare dei deputati Maestri, Civati, Brignone, Matarrelli e Pastorino
Politica
'
0

lo rende noto Augusta Possibile comitato “7 marzo – E. Berlinguer”.

Possibile continua ad occuparsi di Augusta. Dopo l’interrogazione parlamentare del 29 Marzo sull’inquinamento ambientale, in data 22 Aprile i deputati Maestri, Civati, Brignone, Matarrelli e Pastorino, hanno depositato una interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’interno e al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo per conoscere quali iniziative, nei limiti delle rispettive competenze, intendano assumere per evitare i rischi per l’incolumità pubblica derivanti dal pericolo di rovina del Castello Svevo e per contribuire, con ogni strumento in particolare di carattere finanziario, alla messa in sicurezza di un così rilevante patrimonio storico e culturale.

L’interrogazione pone l’accento rivisita i vari progetti approvati, come quello del valore di due milioni di euro su un totale di dieci per il finanziamento del “Museo del Mediterraneo Moderno” e il più recente relativo ai lavori urgenti per il consolidamento delle lesioni passanti lungo il tratto a mare del muro di cinta nord-est.

Vengono riportate anche le recenti notizie che vedono il Castello sotto sequestro a seguito della denuncia della sezione locale di Italia Nostra che aveva segnalato i gravi danneggiamenti strutturali “dovuti esclusivamente alla mancata manutenzione e all’abbandono del monumento da parte della Regione Siciliana”. Si è voluto altresì sottolineare, al fine di sollecitare un intervento un possibile intervento finanziario da parte degli enti interrogati, che risultano indagati il Presidente della Regione Rosario Crocetta e alcuni dirigenti regionali per omissioni di atti d’ufficio, danneggiamento del patrimonio archeologico storico e artistico e per omissione di lavori in edifici che minacciano rovina, nonché l’ex Presidente della Regione Raffaele Lombardo per inerzia durata nel tempo che ha creato gravi e reali rischi per l’incolumità pubblica

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com