breaking news

Augusta| “Chiesa in cammino”. Concerto-meditazione sulla devozione al S. Cuore in Augusta

Augusta| “Chiesa in cammino”. Concerto-meditazione sulla devozione al S. Cuore in Augusta
Cultura
'
0

Un momento di riflessione comunitaria per fare memoria delle origini del culto del S.Cuore in Augusta, la necessità pastorale di edificare un luogo di culto per gli abitanti del Rione Stazione, l’auspicio nel 1925 del Vescovo Carabelli per l’impiego di tutte le forze necessarie per la realizzazione del progetto fino ad arrivare alla posa della prima pietra e l’istituzione della parrocchia.

Sarà il Coro Giovanile della Parrocchia diretto da Mauro Farina a proporre il prossimo lunedì 19 giugno il concerto “Chiesa in Cammino” per ripercorre quelle tappe fondamentali del culto al S.Cuore che è divenuto identità del quartiere sorto al di là delle antiche mura cittadine.

Riferisce Mauro Farina. “Abbiamo strutturato la riflessione-concerto partendo proprio dall’apparizione del Cuore di Gesù a S.Margherita Maria Alacoque e proponendo un viaggio attraverso gli scritti e i canti della devozione popolare che si ispirano al S.Cuore. Avremo modo inoltre di rammentare i momenti più significativi della diffusione del culto in Augusta, dall’istituzione nel XIX secolo della Pia Unione del S.Cuore di Gesù eretta nella chiesa di S.Giuseppe ed affiliata alla chiesa di S.Maria ad Pineam in Roma fino all’atto di affidamento della città di Augusta avvenuto nel 1930. Ripercorreremo inoltre i momenti condivisi della comunità con la scelta del sito dove edificare la chiesa, la posa della prima pietra, il cantiere, l’apertura al culto e la solenne cerimonia del 9 agosto 1942 che sanciva l’istituzione della parrocchia.

Per raccontare la “storia” della chiesa e della comunità abbiamo attinto a piene mani dalla pubblicazione curata dall’amico Giuseppe Carrabino e dai documenti da lui raccolti nel corso degli anni negli archivi pubblici e privati. Foto, documenti, ritagli di giornali che hanno permesso di scrivere in maniera puntuale e dettagliata ogni singolo momento della parrocchia.

Il 1942 è una data che segna ufficialmente l’inizio della vita parrocchiale affidata alle cure del Can. Aldo Caramagno (1911-1982) che ne è stato non solo in fondatore ma la guida di quella popolazione stabilita in quello che fu un quartiere sorto tra le saline e la campagna che si estendeva dalla porta spagnola. Proveremo a condividere molti aspetti inediti del rapporto di padre Caramagno con la chiesa parrocchiale, sin dalla scelta del sito e del procedere del cantiere alla formazione della comunità”.

Una lunga e travagliata storia di una realtà che ha vissuto momenti di gioia – come dichiara l’attuale parroco don Davide Di Mare – tanti momenti di difficoltà (si pensi alla guerra, all’incendio del 1978 ma che, dopo ottanta anni dalla posa della prima pietra, non ha smesso un solo attimo di pregare per il Signore, di lavorare per il Signore, di sperare e di affidarsi sempre a quel cuore trafitto dai nostri peccati, ma infiammato d’amore per noi. Quale terzo parroco di questa comunità sono orgoglioso di guidare la parrocchia verso nuovi traguardi in questa porzione di chiesa siracusana che è in Augusta”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com