breaking news

Augusta| Chorèia di Giorgia Gulino porta in scena con successo 46 ballerini a Città della Notte

Augusta| Chorèia di Giorgia Gulino porta in scena con successo 46 ballerini a Città della Notte
Spettacolo
'
0

Quarantasei ballerini in scena hanno dato vita a un gioco di danze, luci e colori con la direzione artistica dell’insegnante Giorgia Gulino. Teatro del saggio di danza classica, contemporanea e moderna è stata la sala “Cannata” di “Città della notte”.

La serata, presentata da Michela Italia, ha visto sul palco tredici coreografie messe in scena dagli allievi della scuola di danza Chorèia con sede ad Augusta e a Noto. Il sipario si è aperto con “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi con coreografie dell’insegnante Federica Prizzi. A ballare interpretando la primavera, l’estate, l’autunno e l’inverno sono stati i giovani ballerini di Augusta dai più piccoli agli adolescenti. A seguire gli allievi di Noto hanno ballato “La danza spanola-Variazione tratta da “Coppelia” coreografata dall’insegnante Sofia Pignatello con la musica di Lèo Delibes. E poi ancora un pezzo del repertorio classico con variazioni tratte da “Don Chiscotte”: Cupido, Regina delle Driadi con le coreografie di Marius Petipa e le musiche di Ludwig Minkus. E poi è stata la volta di “Vite parallele”, coreografia di Giorgia Gulino, musica di Olafu Arnalds “happiness does not wait” che ha successivamente lasciato spazio a “La Maschera” coreografata da Federica Prizzi con musiche tratte dal film “Memorie di una geisha” e da “Rondò Veneziano”. A seguire “Il Sogno” da “Don Chisciotte” con la coreografia di Sofia Pignatello e le musiche di Ludwig Minkus. E ancora la prima parte dedicata alla danza classica ha visto rappresentare sul palco variazioni tratte da “Coppelia”: Coppelia Dolls e Waltz of the Doll con le coreografie di Giorgia Gulino, Waltz of the hours con coreografia di repertorio di Marius Petipa e Coppelia Fiends con coreografia di Giorgia Gulino e Sofia Pignatello e musiche di Lèo Delibes.“Carillon e Fiocchi di neve” con le coreografie di Giorgia Gulino, le musiche di Tosca, Ludwig van Beethoven, fryderyk Franciszek Chopin, Pyotr llyich t chaikovsky è stato danzato dagli allievi augustani e infine repertorio classico con variazioni tratte da “La bella addormentata”: La fata dei Lillà, L’uccellino azzurro, La fata del giardino incantato con le coreografie di Marius Petipa e le musiche di Pyotr llyich t chaikovsky.

La seconda parte del saggio è stata dedicata alla danza contemporanea e moderna. Primo pezzo messo in scena con la coreografia del maestro Sergio Platania e la musica di Francesca Michelin e Robbie Williams è stato “The dancer’s dream”. Dello stesso coreografo il brano “The russian dance” e poi ancora “Perfect” coreografato da Giorgia Gulino con la musica di Ed Sheeran. Sul palco a seguire “Billy Eliot” con le musiche di Elton John e le coreografie di Giorgia Gulino, “Trip inside” con coreografie, montaggio, musiche e video di Giorgia Gulino e  “I colori”: Bianco con musica di Ludovico Einaudi, “Blu” con musica di Steven Price, “Rosso” con musica di Kate jablonski con le coreografie di Giorgia Romano. Lo spettacolo si è concluso con “I quadrati di Mondrian” con la  musica di Hauschka “Ping”, “Notte Stellata” di Van Gogh, musica di Debussy “clair de lune”, “Stati d’animo2: gli addii, quelli che vanno, quelli che restano con le musiche dei Pink Floyd, coreografie, montaggio, musiche e video di Giorgia Gulino.Gli allievi partecipanti al saggio sono stati: Carola Altomare, Giorgia Altomare, Lucrezia Amara, Ludovica Amara, Vittoria Ballotta, Sara Boscarino, Paola Cardile, Cristina Carpensano, Carola Cavallo, Valeria Corte, Celeste Costanza, Gloria Di Marco, Giordana Di Pietro, Alessandra Ferlisi, Michela Fichera, Sara Fichera, Sara Florio, Giulia Ingallina, Matilde Isidoro, Flavia Mallia, Flavia Mascellari, Carlotta Nastasi, Giulia Pasqua, Giada Patania, Ginevra Patena, Costanza Perez, Laura Perricone, Marta Perricone, Desirè Petracca, Mila Vittoria Ranno, Viviana Rau, Ginevra Risino, Carla Riso, Marisol Rizzotti, Carla Maria Roggio, Francesca Salamone, Syria Salemi, Flavia Scirè, Gabriella Scirè, Emma Scotto Di Suoccio, Adriana Sessa, Sofia Sicuso, Chiara Tagliaferro, Sofia Terranova, Brenda Tringali e Marco Tringali.

L’intento della docente Giorgia Gulino che, nel 2015, dopo aver conseguito la laurea specialistica per l’insegnamento delle discipline coreutiche all’Accademia nazionale di danza di Roma, apre ad Augusta la scuola di danza Chorèia, è quello di trasmettere agli allievi le competenze acquisite negli anni di studio in Italia e all’estero, creando altresì un centro di formazione per danzatori, non solo a livello amatoriale, ma soprattutto professionale. Nel 2017 amplia la sua scuola con una sede a Noto. Nell’insegnamento della danza Giorgia Gulino è affiancata dalla collega e docente Federica Prizzi e dall’insegnante Sofia Pignatello. Giorgia Gulino organizza stage di danza e con la sua scuola partecipa a diversi concorsi conseguendo ottimi risultati. Fra gli eventi più significativi gli stage con i maestri Sergio Platania e Giorgia Romano. Lo scorso giugno su commissione del Comune di Noto, nell’ambito della “settimana della musica per giovani”, ha organizzato uno stage con i suoi maestri Victor Litvinov ed Eugenio Buratti,  coreografi di fama internazionale che si è concluso con uno spettacolo nella splendida cornice ai piedi della cattedrale di Noto.

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com