breaking news

Augusta | Cimitero: necessarie pulizia e video sorveglianza. Interpellanza del consigliere Amato

Augusta | Cimitero: necessarie pulizia e video sorveglianza. Interpellanza del consigliere Amato
Politica
'
0

Un’ interpellanza su assenza di cura, manutenzione e sicurezza al cimitero di Augusta è stata presentata dal consigliere comunale Corrado Amato, che sollecita più attenzioni per il camposanto cittadino e un sistema di video sorveglianza per scongiurare furti e atti di vandalismo, come quelli che si sono verificati di recente e che hanno visto asportate dai servizi igienici gli infissi e le cassette di scarico.

“Da diversi mesi il cimitero comunale di Augusta si trova in condizioni pietose che non necessitano di ulteriori descrizioni. Si chiede al sindaco e all’assessore competente se intendano nell’immediato disporre la pulizia dell’area, lavori di giardinaggio e ogni altro intervento necessario al ripristino, alla cura dell’area e alla restituzione della dignità che il sito merita”. E’ quanto scrive in un’interpellanza, presentata al sindaco e al presidente del Consiglio comunale, il consigliere comunale di opposizione Corrado Amato. Quest’ultimo chiede di conoscere le intenzioni dell’amministrazione comunale in merito all’installazione di un impianto di video sorveglianza, in considerazione dei fatti accaduti nei giorni scorsi che hanno visto sottrarre da ignoti ladri-vandali finestre e cassette di scarico dai servizi igienici.

“E’ necessario un sistema di video sorveglianza atteso che – aggiunge Corrado Amato- sembra che in questi giorni siano state addirittura trafugate delle finestre e delle cassette di scarico. Tale evento potrebbe aver informato e dato ispirazione anche altri perdigiorno/ bontemponi dell’assenza di controlli nella zona e potrebbe causare altri furti o, fatto ancora più grave, il vilipendio delle tombe”. Il consigliere comunale, che nella premessa dell’interpellanza dice: “di non volersi perdere in facili considerazioni poiché la delicatezza, l’importanza e il rispetto che si dovrebbe alla tutela di quell’area dove riposano i nostri cari non vanno spiegati, poiché tutti ne dovremmo essere a conoscenza” sottolinea che cittadini “quotidianamente inondano  Facebook di immagini che girano il mondo e che screditano tanto la città quanto l’amministrazione”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *