breaking news

Augusta | Commemorata la nascita del prefetto Pippo Micalizio avvenuta il 10 dicembre del 1945

11 Dicembre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Commemorata la nascita del prefetto Pippo Micalizio avvenuta il 10 dicembre del 1945
Attualità
'
0

Si è svolta, ad Augusta, presso l’associazione filantropica “Umberto I”, una cerimonia di commemorazione della nascita del prefetto Pippo Micalizio avvenuta il 10 dicembre del 1945. Presenti tutti i familiari ed i rappresentanti delle forze dell’ordine dei Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza.

Dopo i saluti del presidente dell’associazione filantropica Mimmo Di Franco, che ha promosso l’evento, ha preso la parola il sindaco Dr. Giuseppe Di Mare che ha tracciato in linea generale la personalità del prefetto. In seguito hanno dato la loro testimonianza il colonnello dell’esercito Pippo Nicastro, compagno d’infanzia del prefetto ed il generale dei carabinieri Enzo Inzolia che ha tracciato il profilo del superpoliziotto dal lato professionale. Pippo Micalizio nacque a Pedagaggi ma da piccolo, essendo il padre, direttore delle poste, si trasferì insieme alla sua famiglia ad Augusta dove fece tutto il suo percorso scolastico dalle medie all’Università di Catania. Nel 1969 entrò in polizia iniziando la sua carriera a Milano fino a dirigere la squadra mobile negli anni tra l’80 ed il ’90. Fu uno dei fondatori del SIULP, sindacato italiano unitario lavoratori polizia. Era nominato il superpoliziotto poiché dirigeva le indagini sulla mafia e la ndrangheta nel nord. Dopo Milano fu trasferito a Roma dove ottenne incarichi di prestigio quale vice direttore della DIA, Direzione investigativa antimafia e, successivamente rivestendo il ruolo di capo dei servizi centrali antidroga, in seguito direttore interregionale della Polizia di Stato Sicilia e Calabria.

Nel 2001, l’allora ministro degli interni Pisanu, lo inviò a Genova, quale super ispettore per stabilire e ricostruire i ruoli e le responsabilità sui disordini e fatti incresciosi avvenuti presso la scuola DIAZ e la caserma di Bolzaneto dopo il G8 di Genova. L’11 luglio del 2003, su proposta del ministro dell’interno Pisano, venne nominato prefetto presso la presidenza del Consiglio. Il 29 settembre, ricorrenza di s. Michele arcangelo, protettore della polizia, nel 2005 morì a Pedagaggi, dove si era ritirato dopo la pensione avvenuta agli inizi dello stesso anno.

Alla fine della cerimonia il presidente Di Franco ha annunciato che invierà una richiesta all’amministrazione guidata dal sindaco Di Mare, affinchè sia intitolata una strada, ad Augusta, per ricordare un suo cittadino adottivo che si è distinto, in ambito nazionale, raggiungendo importanti incarichi ai vertici della polizia nazionale, quale servitore dello Stato, a difesa del cittadino e della legalità.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com