breaking news

Augusta| Commercianti e cittadini di Brucoli chiedono lo stato di calamità.

Augusta| Commercianti e cittadini di Brucoli chiedono lo stato di calamità.
Attualità
0

I danni causati dal maltempo rischiano di mettere a repentaglio la prossima stagione estiva di Brucoli. Esprimono preoccupazione esercenti e cittadini della frazione marinara, i quali invitano il Comune ad attivare le procedure  per richiedere tutti gli interventi necessari a supportare le attività turistiche e non, nella gestione di tale emergenza.

Una lettera con allegata documentazione fotografica, che immortala l’attuale situazione in cui versano locali pubblici, strutture e immobili danneggiati dalla tempesta che lo scorso fine settimana si è abbattuta sul territorio, è stata inviata alla civica amministrazione da 13 commercianti e proprietari di immobili di Brucoli, che chiedono lo stato di calamità per i danni subiti dal maltempo lo scorso fine settimana. Il Comune viene da essi sollecitato a richiedere alla Regione la dichiarazione dello stato di emergenza ai sensi dell’articolo 5 della legge 225/1992 e lo stato di calamità naturale a seguito dell’evento atmosferico eccezionale che si è verificato il 23 e il 24 febbraio, caratterizzato da precipitazioni intense associate a forte vento di burrasca e mareggiate, così come da bollettino meteo della Protezione civile, che hanno causato ingenti danni alle strutture pubbliche e private il cui ammontare è in corso di quantificazione.

“L’accaduto, è doveroso sottolineare – dichiarano gli operatori del commercio del borgo marinaro –rischia di gravare pesantemente sulla prossima stagione estiva ormai alle porte, provocando oltre che notevoli danni all’economia locale e all’occupazione stagionale, anche l’impossibilità di svolgere tutte le attività rivolte al sociale di cui la stessa Regione è promotrice”.  Tra i firmatari della nota ci sono ristoratori, titolari di locali pubblici, proprietari di immobili e il referente della Nautica club Brucoli: “ad attivare le procedure  per richiedere tutti gli interventi necessari a supportare le attività turistiche e non, nella gestione di tale emergenza.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com