breaking news

Augusta| Comune di Augusta: Contenzioso lavoro- Risarcimento ai “Precari” del Comune

Augusta| Comune di Augusta: Contenzioso lavoro- Risarcimento ai “Precari” del Comune
Politica
'
0

L’Amministrazione appella la sentenza di I° grado del giudice del lavoro. Conferito incarico all’avv. Maurizio Zappalà del foro di Catania – 15.000 euro la spesa.

Nella riunione di Giunta Municipale tenutasi giovedì sera, l’Amministrazione Comunale presieduta dal Sindaco Maria Concetta Di Pietro, all’unanimità dei componenti dell’esecutivo tutti partecipanti alla seduta,  con delibera n. 67/2016, ha dato mandato all’avv. Ferdinando Maurizio Zappalà del Foro di Catania di proporre appello contro la sentenza di I° grado n. 348/2016  con la quale il Giudice Unico del Tribunale di Siracusa  – Sez. Lavoro – ha condannato il Comune di Augusta “al risarcimento dei danni subiti, quantificabili per ciascun dei ricorrenti nella misura di 12 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto percepita….oltre rivalutazione monetaria ed interessi”. Nel 2013 un cospicuo numero di dipendenti a tempo determinato citò a giudizio il Comune di Augusta per ottenere la  conversione dei loro rapporti di lavoro a termine in rapporti di lavoro a  tempo indeterminato, ma il Giudice Unico, con la sentenza ora impugnata dall’Amministrazione Comunale, rigettava tale loro pretesa principale ed accogliendo solo in parte la domanda, riconosceva il danno patito dai 61 lavoratori ricorrenti in circa 25 anni di rapporto di lavoro cd. “precario” alle dipendenze dell’ente. In virtù di ciò, la sentenza oggetto dell’appello, condannava il Comune di Augusta nei confronti dei 61 dipendenti al pagamento della somma complessiva di circa un milione di Euro, oltre la “…refusione delle spese processuali sostenute dai ricorrenti liquidate in circa 20.000 Euro oltre accessori di Legge”. Per il giudizio di I° grado il Comune di Augusta, all’epoca guidato dalla Commissione Straordinaria, diede incarico all’avv. Lucia Sciacca del Foro di Siracusa mentre per l’appello l’Amministrazione Comunale ora ha preferito rivolgersi all’avv. Maurizio Zappalà del foro di Catania, dando mandato al dirigente del settore legale di impegnare con successivo atto la somma di circa 15.000 euro per il mandato conferito.  

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 44

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *