breaking news

Augusta | Comunità energetiche in città, parte l’interlocuzione

29 Novembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Comunità energetiche in città, parte l’interlocuzione
Attualità
'
0

Per le Comunità Energetiche ad Augusta grazie a FederTerziario logistica e servizi, parte l’interlocuzione con il Comune.

L’idea di ricorrere alle Comunità energetiche è concreta e il Comune, guidato dal sindaco Giuseppe Di Mare, ha iniziato a discuterne con FederTerziario Logistica e Servizi – di cui è presidente nazionale Enzo Rindinella e con il consigliere nazionale della federazione, Valeria Coco. La consapevolezza di quanto sia urgente avviare processi di transizione ecologica è evidente, così come fondamentale risulta lavorare al rinnovo delle fonti energetiche, che possano affiancare quelle attuali.  Non è possibile, tuttavia, arrivare a tale risultato senza coinvolgere le piccole e medie imprese, le amministrazioni comunali o, comunque, gli enti territoriali. La comunità è aperta, volontaria. Ad Augusta si pensa, quindi, a comunità Energetiche di cittadini.

A spiegarne funzionamento e meccanismi è Rindinella. “La nascita di una comunità energetica- afferma il presidente di FederTerziario logistica e servizi- prevede l’aggregazione di un certo numero di prosumers (consumatore-produttore) disposti a condividere impianti di produzione di energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile. La Federazione si sta muovendo per sensibilizzare le amministrazioni pubbliche verso politiche di sostenibilità nazionali e europee invitando, in modo circuitale, a spingere il cittadino verso la figura del prosumer o, diversamente, di collettivizzare le risorse energetiche rinnovabili, così da influenzare e ottimizzare  produzione e consumo”. Parlare di numeri può dare la misura di quanto è stato messo in campo. Un terzo dei 1800 miliardi di euro di investimenti del piano per la ripresa di Next Generation EU e il bilancio settennale dell’Unione Europea finanzieranno il Green Deal Europeo, ancora di salvezza per trasformare l’Europa in un’economia moderna ed efficiente, sotto il profilo delle risorse e della competitività.

Il confronto con il sindaco di Augusta sembra essere propedeutico ad una “fattiva e importante attività di sviluppo progettuale- conclude Rindinella- nell’interesse della comunità e delle imprese del territorio. Condividere l’energia è senza dubbio il modo migliore per risparmiare”. Ottimista il sindaco Di Mare. “È stato un incontro proficuo di riflessioni sul presente e sul futuro del nostro territorio- dice il primo cittadino di Augusta. Abbiamo programmato delle iniziative legate al settore Energia che contiamo di far diventare presto azioni. Ai rappresentati di FederTerziario esprimo gratitudine per la disponibilità mostrata nei confronti della città che rappresento”. Valeria Coco, dal canto suo, mette in rilievo un dato: “in occasione dell’incontro con il sindaco Di Mare-spiega-  abbiamo potuto verificare che il Comune sta promuovendo azioni per lo sviluppo di fonti alternative di energia, coinvolgendo la cittadinanza. È stata una grande soddisfazione trovare un interlocutore informato e trasparente con il quale spero che Federterziario Catania possa realizzare importanti progetti”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 251

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *