breaking news

Augusta| Consuntivo approvato, un passo propedeutico alla stabilizzazione dei precari -Video

31 Dicembre 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Consuntivo approvato, un passo propedeutico alla stabilizzazione dei precari<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

Approvato il consuntivo 2018, via libera all’iter per la stabilizzazione dei precari. Un risultato, quest’ultimo raggiunto grazie ai consiglieri di maggioranza e opposizione.

Il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto per la gestione dell’esercizio finanziario 2018. Una votazione effettuata, per una serie di circostanze, l’ultimo giorno utile, cioè il 31 dicembre. E così che nella giornata di San Silvestro l’Aula si è riunita per l’approvazione di un atto, senza il quale non si sarebbe potuto avviare l’iter di stabilizzazione degli 84 dipendenti comunali a tempo determinato. Non sono mancate le polemiche e gli scontri tra maggioranza e opposizione, ma entrambi gli schieramenti non possono non essere consapevoli del fatto che, senza la rinuncia di tutti i 30 consiglieri dei 20 giorni di deposito dello strumento finanziario l’atto non sarebbe potuto approdare in Aula. Scontro tra il consigliere Giuseppe Schermi e il sindaco, Cettina Di Pietro. L’ex assessore dopo aver confermato la propria rinuncia ai tempi, che ha dovuto formalizzare necessariamente di persona vista la sua nota scritta apparsa poco chiara e pertanto considerata la sua assenza di ieri i lavori sono slittati a oggi, ha abbandonato l’aula.

La maggioranza ha bocciato la proposta del consigliere Giuseppe Di Mare di approvare subito l’atto per discutere successivamente. Circa il netto ritardo con cui è stato esitato lo strumento finanziario l’assessore al Bilancio, Giuseppe Canto ha puntualizzato che il collegio dei revisori dei conti ci ha impiegato 3 mesi per esprimersi sul fabbisogno del personale.Come ha spiegato il primo cittadino l’approvazione del rendiconto finanziario ha consentito alla giunta  di deliberare entro questa sera la proroga per il 2020 del contratto dei precari in attesa della loro stabilizzazione per la quale gli uffici comunali competenti stanno predisponendo gli atti. Sarà necessario far partire l’iter prima dell’approvazione del bilancio previsionale 2020 – 2022 che, dovrà avvenire, secondo la normativa entro il 31 marzo dall’anno che sta per arrivare. La vigilia di Capodanno sarà ricordata dagli 84 ex articolisti come una data storica e il fatto che avvenga oggi dopo circa 30 è, senza nulla togliere alla buona volontà di tutti, solo perché allo stato attuale la legge consente di convertire i contratti dei precari da tempo determinato a tempo indeterminato.

Parere favorevole solo dai banchi della maggioranza ma, come ha puntualizzato il consigliere Di Mare, il no dell’opposizione non inficia l’atto perché è un parere negativo alla gestione finanziaria dell’amministrazione comunale che, niente ha a che fare con la sorte dei precari. Del resto la minoranza non aveva dato parere favorevole neanche al preventivo 2018 quindi, per coerenza, non avrebbe potuto esprimersi diversamente. Il ruolo avuto nella vicenda dall’intero Consiglio è stato riconosciuto dal anche dal sindaco, Cettina Di Pietro che ha ringraziato tutti i membri dell’assemblea per aver consentito di portare in Aula il consuntivo prima dei tempi previsti dalla normativa. Hanno votato favorevolmente 15 consiglieri del M5S e 8 dell’opposizione  presenti eccetto Salvo Aviello che si è astenuto. Tutta la minoranza si è astenuta, invece, per quanto riguarda la votazione dell’immediata esecutività dell’atto. Tra i banchi del pubblico parecchi lavoratori precari in trepidante attesa.

GUARDA IL VIDEO 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com