breaking news

Augusta | Contributi ai commercianti, a giorni il pagamento ai primi 50

22 Settembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Contributi ai commercianti, a giorni il pagamento ai primi 50
Attualità
'
0

Saranno pagati, nei prossimi giorni, i contributi ai primi 50 titolari di esercizi commerciali che hanno fatto richiesta di accesso ai fondi del CuraAugusta 2.0. stanziati dal Comune per dare ristoro alle attività penalizzate dalla pandemia.

Al via l’elargizione del CuraAugusta 2.0. L’iter per la distribuzione del contributo ai titolari delle attività commerciali che ne hanno fatto richiesta è iniziato da qualche giorno. Lo rende noto il sindaco Giuseppe Di Mare. “È iniziato da qualche giorno l’iter per la liquidazione delle prime 50 domande e nei prossimi giorni avvieremo al pagamento le altre pratiche, man mano verranno istruite dagli uffici comunali. Oltre 500- riferisce il primo cittadino – le domande pervenute da parte di imprese, artigiani, liberi professionisti, associazioni e varie attività commerciali. È stato un lavoro complesso e certosino ma siamo arrivati a conclusione. Sono certo che questi ristori non sono la soluzione definitiva per risollevarsi da un periodo difficile dell’economia nazionale e locale ma, rappresentano sicuramente un piccolo sollievo per quanti si trovano in difficoltà in questo momento. Chiedo scusa – conclude il sindaco – a tutti per i tempi lunghi della burocrazia (con i soldi della pubblica amministrazione non si scherza!) ma almeno questi fondi non sono andati perduti e presto seguiranno tutti gli altri pagamenti”.

L’approvazione da parte del Consiglio comunale del regolamento “Cura Augusta 2.0”, per la concessione di sostegni finanziari a favore di imprese commerciali, artigianali, dei servizi, degli enti del terzo settore con lo stanziamento complessivo pari a 730 mila euro, è avvenuta lo scorso autunno. Regolamento approvato con emendamenti presentati dalle commissioni consiliari Affari generali e Sviluppo economico, con indicazioni suggerite dai revisori dei conti riguardanti la cifra stanziata allo scopo e la definizione delle categorie dei destinatari (comprese associazioni di volontariato e patronati ed escluse attività di vendita di prodotti alimentari). La somma è inserita tra gli accantonamenti del bilancio 2020 (oltre un milione e 100 mila euro in totale destinati alla gestione dell’emergenza Coronavirus). Il budget a disposizione è stato implementato dalle iniziali 600 mila euro agli attuali 730 mila euro, con ampliamento della platea dei richiedenti, inserendo: associazioni, attività del terzo settore e palestre e gli artigiani che fecero richiesta del contributo di mille euro hanno potuto presentare domanda per un ulteriore integrazione di altre mille euro. Anche le attività che hanno in essere un contenzioso tributario con il Comune, attraverso un piano di rientro dilazionato, hanno avuto la possibilità di accedere a tali aiuti.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 784

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *