breaking news

Augusta| Croci in piazza Duomo con su scritti i nomi dei morti di cancro

28 Febbraio 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Croci in piazza Duomo con su scritti i nomi dei morti di cancro
Attualità
1

Da stamattina in piazza Duomo sono appese a fili sistemati ai lati i piazza Duomo, le croci di legno che don Palmiro Prisutto ha fatto preparare un mese fa per consegnarle ai cittadini. Le croci riportano i nomi e l’età delle persone uccise dal cancro.

Chiunque abbia perso un familiare a causa del brutto male può scriverne il nome sulla croce e poi appenderla. In piazza i collaboratori dell’arciprete della chiesa Madre, già dalle 8,30, davanti a due banchetti hanno informato la gente dell’iniziativa e aggiunto altri nomi alla lista, che il 28 di ogni mese il sacerdote legge in chiesa durante la messa per la vita, messa di cui oggi ricorre il quarto anniversario.

“Continueremo a lottare perché siamo ancora vivi, combatteremo per ricordare le persone che non ci sono più, lotteremo ancora per chi non può farlo più, per chi lo vorrebbe fare ma non può, lotteremo anche per chi ci ha voltato le spalle,  per chi continua a denigrarci, lotteremo ancora per chi non ha il coraggio di farlo” dice l’arciprete, il quale, nell’evidenziare il forte impatto dell’iniziativa, stigmatizza ancora una volta l’assenza dello Stato italiano in questa vicenda. Uno stato che non riconosce la strage di Augusta.

Questa sera a partire dalle 18 nel massimo tempio cittadino, ricorderà ancora i morti di cancro e pregherà per i vivi. Era il 28 febbraio del 2014 quando don Prisutto celebrò la prima messa, il 28 del mese successivo l’iniziativa si rinnovò fino a diventare un appuntamento consolidato e di cui si parla non solo in Italia. In piazza anche due striscioni per denunciare  per l’ennesima volta  quella che il parroco definisce una “strage silenziosa” che continua a mietere vittime.

One Comment

  1. Alfio Lisi says:

    Dall’articolo non si capisce se il Sindaco di Augusta ha aderito all’iniziativa a difesa dei suoi concittadini e cosa stia facendo per limitare l’inquinamento. Spero che qualcuno risponda non a me ma ai cittadini di Augusta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com