breaking news

Augusta| Crolla parte del soffitto della mensa carcere: chiesta l’immediata chiusura.

Augusta| Crolla parte del soffitto della mensa carcere: chiesta l’immediata chiusura.
Attualità
0

Crolla il soffitto della mensa del carcere. Il cedimento ha interessato la zona  dove avviene quotidianamente la consegna del vitto al personale di Polizia penitenziaria. Solo per un caso fortuito è accaduto in orario diverso dalla distribuzione, senza causare, quindi, il ferimento o addirittura la morte di persone.

Ieri parte del soffitto della sala mensa della casa di reclusione di Augusta.  La chiusura della mensa obbligatoria di servizio per caduta calcinacci e infiltrazioni d’acqua nella casa di reclusione era stata chiesta il 27 febbraio scorso dal segretario provinciale del Sappe Salvatore Gagliani, dal coordinatore provinciale di Siracusa –Ragusa della Fns Cisl Fabio Giovanni D’Amico, dal segretario locale dell’Osapp Nunzio Davide Romano e dal segretario provinciale Fsa-Cnpp Maurizio Sigari in una lettera inviata alla direzione del carcere per segnalare che all’interno della mensa del penitenziario, vi sono copiose infiltrazioni di acqua, che pregiudicano la sicurezza del locale in termini di pericolo per l’impiantistica dei luoghi e, per l’accessibilità del personale di Polizia penitenziaria, con caduta calcinacci che sono poco igienici sotto tutti gli aspetti. I sindacati si riservano di enunciare la situazione  all’Asp e se sarà necessario ai Nas, visto che i calcinacci cadono dove vi è il cibo.

Del crollo di parte del soffitto hanno dato notizia il coordinatore provinciale di Siracusa –Ragusa della Fns Cisl, Fabio Giovanni D’Amico, il segretario locale Osapp Nunzio Romano e il segretario provinciale  del Fsa/Cnpp Maurizio Sigari. “Con riferimento alla precedente nota del 27 febbraio le organizzazioni sindacali comunicano che domenica mentre un collega addetto alla Mof stava verificando le condizioni del soffitto del locale mensa a seguito delle segnalazioni da noi fatte, improvvisamente crollava parte del soffitto nella zona dove avviene quotidianamente la consegna del vitto al personale di Polizia penitenziaria. Solo per un caso fortuito è accaduto in orario diverso dalla distribuzione, diversamente avrebbe potuto mettere a rischio la vita di qualche malcapitato collega che nell’ora di pranzo ritirava il pasto”.

In sindacati  richiedono nuovamente la chiusura immediata della mensa e sospendere il servizio per ragioni igienico sanitarie per la sicurezza del personale e salvaguardare tutti i dipendenti da eventuali spiacevoli conseguenze, visto che in altre zone dello stesso locale ci sono infiltrazioni di acqua con pericolo di caduta dell’intonaco ecc., pertanto considerato quanto di grave accaduto si richiede un tempestivo intervento dell’ufficio tecnico del Provveditorato di Palermo al fine di poter valutare l’idoneità dei locali e le condizioni igienico sanitarie. Le  organizzazioni sindacali si riservano di chiedere l’intervento dell’Asp di Siracusa e se necessario dei Nas se in tempi brevi non si avranno notizie dei provvedimenti adottati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com