breaking news

Augusta| Csa pronto a denunciare il conferimento dell’incarico di comandante dei vigili

Augusta|  Csa pronto a denunciare il conferimento dell’incarico di comandante dei vigili
Sindacale
'
1

Il conferimento dell’incarico di responsabile del settore Polizia municipale all’ispettore Maria Concetta Boschetto, sarebbe illegittimo. Né è convinto il  Csa, che si dichiara pronto a denunciare il sindaco, Cettina Di Pietro nelle sedi giudiziarie opportune.

Il sindacato ritine che  l’adozione del provvedimento, anche se in via temporanea ed eccezionale, sia  “palesemente discriminatorio nei confronti di alcuni dipendenti comunali”. E’ quanto sostiene Franco Failla, rappresentante del Csa sottolineando che: “con atto di interpello, peraltro mai pubblicato all’albo pretorio on line, il sindaco abbia attestato falsamente, la carenza nell’Ente, di figure di categoria D con adeguata professionalità. Il procedimento di interpello al quale hanno aderito quattro dipendenti, si è concluso con l’assegnazione dell’incarico di posizione organizzativa a un dipendente che tra i quattro risulterebbe quello privo di titoli formali di livello universitario e con minore anzianità di grado rispetto ad almeno un candidato. L’assegnazione risulta contraria all’articolo 97 della Costituzione e ai canoni di buona fede e correttezza”. La  necessità di  “porre un freno all’uso distorto di norme contrattuali e ai riconoscimenti dati a dipendenti privilegiati” viene sottolineata da Failla il quale conclude dicendo che il Csa non smetterà di cercare un confronto, serio, costruttivo e leale nelle sedi opportune per allineare la gestione del personale al rispetto della vigente normativa e di diffondere la cultura del rispetto dei diritti e osservanza dei doveri.

L’atto è stato preparato dal segretario generale, pertanto non può essere che conforme alla legge secondo il sindaco. Cettina Di Pietro replica dicendo che nell’avviso sono indicate diverse pronunce. “Pertanto – dichiara il primo cittadino – i requisiti non devono essere necessariamente titoli di studio né l’anzianità di servizio. E’ stato dato risalto soprattutto alla capacità e all’attitudine al comando non ai titoli di studio che non sono stati inseriti nell’avviso e la possibilità di non inserirli è compatibile con la legge”. Ha puntualizzato poi che il conseguimento di una laurea durante gli anni di servizio non comporta un cambio automatico di categoria. Alla categoria superiore si accede, infatti tramite concorso interno.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 58

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *