breaking news

Augusta| Dal capitano, Rossella Capuano consigli utili per non farsi truffare

Augusta| Dal capitano, Rossella Capuano consigli utili per non farsi truffare
Attualità
'
0

Conferenza antitruffa, questa mattina, nei locali dell’associazione filantropica Umberto I. Il capitano, Rossella Capuano, comandante della Compagnia dei carabinieri di Augusta, ha parlato per quasi 2 ore a un folto uditorio, accorso nella sede dell’associazione per ascoltare suggerimenti finalizzati a evitare spiacevoli episodi di cui, purtroppo, molti anziani, sono protagonisti.

I truffatori per estorcere somme di denaro, spesso anche notevoli, si spacciano per avvocati, benefattori, vecchi amici di famiglia, persone bisognose di aiuto e, nella maggior parte, dei casi traggono in inganno le loro vittime. Il capitano Capuano ha dato consigli utili e invitato i presenti a non fidarsi degli sconosciuti, a non aprire loro la porta di casa e a chiamare il 112 per segnalare l’accaduto ai carabinieri nel momento stesso in cui i presunti truffatori sono in azione. Un comportamento, questo, che il comandante chiede di assumere ai più coraggiosi, che mantenendo la calma riescono a far credere ai malviventi di essere caduti nella trappola, ma sempre con la giusta prudenza e mantenendosi a debita distanza da essi.

Nei casi in cui a prevalere è la paura per non farsi raggirare o addirittura aggredire, basta non accogliere i truffatori nella propria abitazione se suonano il campanello o cercare di allontanarsi quando gli impostori sono in agguato per strada. Le parole d’ordine sono dunque: non aprire la porta agli sconosciuti, non fidarsi degli estranei che si avvicinano con un pretesto qualunque fuori dalle mura domestiche e dirigersi verso luoghi frequentati: piazze, bar, negozi.

I casi avvenuti ad Augusta nel recente passato sono parecchi. Il 22 febbraio scorso una donna ha consegnato la somma di 3 mila euro a un finto avvocato, il quale si è presentato per comunicarle che il figlio si trovava in stato di fermo per avere investito con la sua automobile una persona e, pertanto, tale importo era necessario per tirarlo fuori dalla spiacevole situazione.

Un ‘altra anziana l’anno scorso è stata avvicinata per strada da una donna che le ha chiesto informazioni relative all’acquisito di un farmaco è poi sopraggiunto un uomo che si è spacciato per medico. I due hanno convinto la malcapitata a salire a bordo della loro vettura per accompagnarli a cercare la farmacia. A bordo della macchina hanno cominciato a discutere tra loro di una cospicua eredità di cui avrebbe beneficiato anche la signora, qualora avesse anticipato la somma di 7 mila euro necessaria per avviare le pratiche per riscuoterla. L’anziana ha sborsato i soldi.

E poi ancora, la scorsa estate,  un anziano è stato  raggirato da un quarantenne che si è spacciato per il figlio di un suo vecchio amico. La vittima della truffa gli ha creduto tanto da invitarlo a casa propria, dove ad accoglierlo a braccia aperte c’era anche la moglie. Dopo aver riempito di regali la coppia di coniugi, anche in questo caso, il truffatore è riuscito con una trovata a farsi prestare del denaro per poi sparire.

La conferenza è stata organizzata dal presidente dell’associazione “Umberto I”, Mimmo Di Franco per cercare di contrastare il dilagante fenomeno delle truffe alle quali “abboccano” soprattutto gli anziani, ma non solo. I casi citati dal comandante della compagnia dei carabinieri sono solo alcuni di quelli registrati. Il capitano Capuano ha anche parlato anche dell’escamotage dello specchietto dell’automobile, quando i furfanti sostengono che il loro specchietto retrovisore è stato danneggiato e pertanto chiedono alla persona che avrebbe causato l’incidente di sborsare una somma anziché ricorrere all’assicurazione. Ha esortato, infine il pubblico a diffidare, soprattutto, se si è soli in casa di sedicenti operatori di società fornitrici di gas, luce ecc.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com