breaking news

Augusta | Dalla porta spagnola al fiume Mulinello con Marilighea

Augusta | Dalla porta spagnola al fiume Mulinello con Marilighea
Attualità
'
0

“Dalla Porta spagnola al fiume Milinello” la prima di una serie di escursioni a cura dell’associazione Marilighea si è svolta con larga adesione la scorsa domenica. Al gruppo, costituito soprattutto da augustanesi ma anche da catanesi, si sono uniti l’assessore al turismo Ombretta Tringali e il consigliere Andrea Lombardo.

Eravamo ancora in zona gialla la scorsa domenica quando si è concretizzata un’escursione che fa ben sperare per il futuro turistico della città, organizzata da un’associazione che non è nuova a questo tipo di iniziative. Tra i partecipanti l’assessore comunale al Turismo, Ombretta Tringali e il consigliere comunale Andrea Lombardo. Si chiama “Dalla Porta spagnola al fiume Mulinello” la prima di una serie di escursioni giornaliere “fuoriporta…scopri la tua natura!” organizzate dall’associazione Marilighea di Augusta. Nello specifico quella appena svolta, dal titolo “Dalla Porta Spagnola al Fiume Mulinello”, ha proposto un itinerario facente parte di un progetto in fase di studio curato da Luca Di Giacomo, dottore in storia e conservazione dei beni architettonici ed ambientali e guida ambientale escursionsitica Aigae, che verrà presentato all’amministrazione comunale e che punta alla promozione di una fruizione “slow” di Augusta e alla riscoperta di luoghi, elementi e storie dimenticati o sconosciuti del nostro territorio.

Marilighea ha reso possibile il percorso di 15 chilometri attraverso attività sul campo, con l’analisi cartografica e la sistemazione logistica di alcuni passaggi, e pratiche burocratiche per il transito all’interno del Parco dell’Hangar, a riguardo del quale si tiene a ringraziare l’Agenzia del Demanio sede di Catania per la solerzia e la sensibilità dimostrate verso l’attività. L’itinerario ha attraversato aree ed elementi di enorme importanza come le zone umide Sic e Zps delle Saline Migneco-Lavaggi ed Arcovia, l’ex idroscalo e il parco dell’Hangar, le Saline Pilieri e Costanzo presso la foce del Mulinello e l’importantissimo sito archeologico di Cozzo del Monaco incluso all’interno del Parco Suburbano del Mulinello, ahimè mai ultimato ne consegnato alla città. Fruire questi luoghi ha svariati obiettivi tra cui favorire le attività all’aria aperta e dunque innalzare la qualità della vita, conoscere e riappropriarsi di siti del tutto ignorati, ma anche fare da deterrente a chi li identifica spesso, proprio per la loro amenità, come idonei a farne discarica di ogni tipo di materiali. Significativo il “tutto esaurito” registrato già dopo un paio di giorni dalla pubblicazione dell’evento, a dimostrazione del manifesto interesse dei cittadini verso la conoscenza del loro posto e le attività all’aria aperta. Al gruppo costituito soprattutto da augustanesi ma anche da catanesi si sono uniti l’assessore al turismo Ombretta Tringali e il consigliere Andrea Lombardo.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com