breaking news

Augusta| Discarica rifiuti sulla Sp 47 Carlentini – Agnone Bagni sopralluogo

Augusta| Discarica rifiuti sulla Sp 47 Carlentini – Agnone Bagni sopralluogo
Attualità
'
0

Da mesi si trovano depositati sulla Sp 47 Carlentini – Agnone, ai margini della carreggiata, cumuli di immondizia. Un intervento di rimozione è stato già eseguito a cura del Comune di Augusta sul cui territorio ricade la zona, ma la lunga discarica si formata di nuovo. L’assessore all’Ecologia di Augusta chiama in causa anche i Comuni di Carlentini e Lentini, convinto del fatto che, a gettare i rifiuti siano anche i loro residenti. Sopralluogo effettuato ieri.

Ieri mattina, nonostante la pioggia, è stato effettuato un sopralluogo nella zona di Agnone al quale hanno partecipato il Libero Consorzio comunale di Siracusa X settore territorio ambiente e VIII settore viabilità, il comando di polizia provinciale, il  Comune di Augusta ufficio Ecologia, la Polizia municipale e l’assessore all’Ambiente, il Comune di Carlentini con l’ufficio Ecologia e i vigili urbani. Assente il Comune di Lentini regolarmente invitato al sopralluogo.

“Abbiamo richiesto agli enti convenuti di collaborare alla risoluzione del problema – dichiara l’assessore all’Ambiente di Augusta, Danilo Pulvirenti,  visto che siamo intervenuti più volte sull’area. L’ ultimo intervento è datato  gennaio 2018. A seguito di questi interventi, però, dopo poche ore la situazione ritornava a ripresentarsi, diversamente da quanto succede in altre zone da cui sono stati rimossi i cassonetti. Pertanto, abbiamo richiesto l’intervento della polizia provinciale e delle polizie municipali dei comuni limitrofi, visto che la strada è provinciale e che la provenienza dei rifiuti si ritiene che venga soprattutto dai comuni limitrofi in quanto fruitori della zona balneare vicina. Il comune si dice, pertanto, pronto a dare il proprio contributo per eliminare il problema ma richiede la presenza degli altri attori al fine di risolvere definitivamente il problema”.

Il Comune di Carlentini si è impegnato a collaborare per dare una soluzione al problema con attività di vigilanza periodica che svolgerà la polizia municipale di Carlentini, con attività di promozione rivolta alla popolazione per scoraggiare il conferimento dei rifiuti presso la zona interessata e con altre attività ritenute opportune.Il libero consorzio di Siracusa con il X settore e settore viabilità  apporrà opportuna cartellonistica monitoria, nonché a posizionare telecamere come deterrente. La polizia provinciale si impegna, congiuntamente con le polizie municipali, a programmare interventi di sorveglianza ed eventuale repressione.

Già dai prossimi giorni si effettueranno attività di verifica sui sacchetti abbandonati al fine di accertare eventuali responsabilità sull’abbandono,  per punire i trasgressori verranno loro inflitte. Subito dopo si provvederà alla pulizia dei luoghi. “Siamo soddisfatti dell’incontro – afferma l’assessore Pulvirenti – siamo sicuri che gli impegni assunti dagli enti convenuti saranno mantenuti. Lavoriamo insieme per risolvere definitivamente il problema che non può essere sempre a carico dei cittadini di Augusta i quali stanno dimostrando, invece, grande sensibilità nella raccolta differenziata. Ci auguriamo che i cittadini dei comuni limitrofi smettano di abbandonare i rifiuti in mezzo alla strada, ricordando che l’abbandono dei rifiuti è un reato penale oltre ad essere un atto indegno”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *