breaking news

Augusta | Domani nel salone del Municipio proiezione video “Clima” del Megara

Augusta | Domani nel salone del Municipio proiezione video “Clima” del Megara
Attualità
'
0

Domani alle 17:30, nel salone di rappresentanza del Palazzo di Città, il sindaco, Giuseppe Di Mare, ospiterà la proiezione del video dal titolo “Clima”, realizzato dalla classe II B del liceo classico Megara, coordinati dalla loro insegnante di lingua greca, docente Zaira Lipari.

Sarà presentato alla città domani pomeriggio, nel salone di rappresentanza del Municipio, il video dal titolo “Clima”, realizzato dalla classe II B del liceo classico Megara, coordinati dalla loro insegnante di lingua greca, docente Zaira Lipari. Alla presentazione, prevista per il mese di maggio, poi rinviata a giugno, presenzieranno anche l’assessore alla Pubblica istruzione Ombretta Tringali e il vice presidente del Consiglio comunale Biagio Tribulato. Il prodotto multimediale è stato realizzato in occasione delle celebrazioni della Giornata Mondiale della lingua greca, che si tiene ogni anno il 7 febbraio, e ha partecipato, con un ottimo piazzamento, al concorso indetto dall’Aicc dal titolo “Kinehellenika. Parole greche in movimento”. All’incontro saranno presenti, oltre agli alunni della II B del liceo  classico, i loro genitori, e i ragazzi della I, la II e la III A Classico che hanno partecipato al concorso,  su sollecitazione delle rispettive docenti di lingua greca, Gabriella Fassari e Gabriella Lombardo.

Oltre che dalle docenti Lipari, Fassari e Lombardo, la scolaresca sarà accompagnata dalle docenti Jessica Di Venuta, referente per l’ambiente e la salute del liceo Megara, Giuseppina Pugliares, referente dell’indirizzo classico del Megara. “L’evento- spiega Zaira Lipari – vuole promuovere la spudorata modernità della lingua greca, che offre uno spunto di riflessione su uno dei temi che più sta a cuore ai giovani, ovvero la pressante emergenza climatica globale, diventata purtroppo un’emergenza locale. Inoltre i ragazzi hanno avuto modo e occasione, grazie alla partecipazione a questo concorso, di coniugare lo studio del greco antico con l’utilizzo delle tecnologie multimediali più avanzate”.        

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *