breaking news

Augusta| Emergenza maltempo, Bella Storia: il Comune tuteli cittadini ed imprese

24 Febbraio 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Emergenza maltempo, Bella Storia: il Comune tuteli cittadini ed imprese
Politica
0

Bella Storia chiede all’amministrazione comunale azioni di tutela dei cittadini e delle imprese che hanno subito danni. Intanto il sindaco ha emesso ordinanza di chiusura delle scuole. Ai danni contati questa mattina si aggiunge la caduta di un albero sul plesso La Face di Monte Tauro del III Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”.

Quanto sta avvenendo in queste ore nella nostra città, a seguito delle condizioni meteo avverse, è da definirsi un’emergenza. In qualità di Presidente nazionale dell’associazione Bella Storia e rappresentante augustano della stessa, tengo a ringraziare tutte le forze dell’ordine e volontari che in queste ore sono a lavoro per arginare i danni causati dalle piogge e forti raffiche di vento che attanagliano la nostra città. Ci preme esprimere la nostra solidarietà nei confronti dei cittadini ed imprese che si trovano inermi davanti a tutto ciò.

Riteniamo fondamentale la disposizione di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado da parte del Sindaco Avv. Cettina Di Pietro nella giornata di lunedì 25 febbraio, così come avvenuto in molte altre città della provincia,  per valutare eventuali danni alle strutture che metterebbero in pericolo i giovani cittadini augustani, personale scolastico e docenti. Auspichiamo inoltre che da domani stesso si avviino tutte le procedure necessarie per la tutela dei cittadini e delle imprese, valutando con esattezza tutti i danni imputabili a queste ore di maltempo. Sono infatti numerose le aziende, in particolare agricole, che stanno subendo numerosissimi danneggiamenti alle proprie strutture ed ai frutti di durissimi anni di lavoro. Si valuti inoltre per i casi più gravi la possibilità di sospensione dei tributi locali, che di certo non sarebbe utile riscuotere sulle spalle dei lavoratori messi in ginocchio da quest’evento grave e fuori dal comune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com