breaking news

Augusta | Endoscopia per screening colon trasferita a Siracusa

Augusta | Endoscopia per screening colon trasferita a Siracusa
Sanità
'
0

Il Muscatello sempre più privato di servizi. La denuncia arriva da Vincenzo Canigiula, ex consigliere comunale sottolineando che: “la sanità siracusana va di male in peggio” l’endoscopia per ciò che riguarda lo screening del colon è stata accentrata su Siracusa.

“Mi sono recato nel reparto di endoscopia, al Muscatello, per ritirare il kit per le analisi delle feci che rientra nel piano sanitario degli screening per gli over 50. Al momento del ritiro del kit, la gentilissima infermiera mi ha informava che in caso di positività, di presenza quindi di sangue nelle feci, avrei dovuto recarmi all’Umberto I di Siracusa per una prima visita e successivamente ci sarei dovuto tornare per la colonscopia, avrei dunque dovuto spostarmi due volte da Augusta verso il capoluogo aretuseo”. E’ quanto riferisce l’ex consigliere comunale Vincenzo Canigiula sottolineando che: “la sanità siracusana va di male in peggio”.

Discutendo, ho scoperto che l’endoscopia per ciò che riguarda lo screening del colon è stata accentrata su Siracusa! Mistero….. Fino a qualche mese fa, forse un anno – rammenta Canigiula – gli ospedali di riferimento per le endoscopie relative allo screening del colon erano tre: quello di Lentini che abbracciava gli utenti del triangolo Lentini Carlentini Francofonte e parte della zona montana; quello dii Augusta che abbracciava il triangolo Augusta Sortino Melilli e parte della zona montana; quello di Siracusa per la zona “Maremonti” della nostra provincia e infine quello di avola per la zona Sud.

Quindi diciamo che ricordo di avere lasciato, ai tempi in cui da consigliere comunale seguivo le vicissitudini della sanità in provincia di Siracusa ed in particolare quelle del Muscatello, un servizio che funzionava in maniera impeccabile, pur con le sue lungaggini. Dopo un paio di anni, all’impatto successivo, ritrovo una endoscopia, per ciò che riguarda lo screening del colon, ridotta ai minimi termini col solo riferimento dell’Umberto I di Siracusa Spero che ai piani alti rinsaviscano e restituiscano ai già troppo bistrattati utenti della provincia un servizio ospedaliero che girava quasi alla perfezione. Invito chi oggi ricopre cariche istituzionali – conclude l’ex consigliere comunale – a farsi avanti per supportare questa che non è una mia richiesta, ma quella di migliaia di utenti.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *