breaking news

Augusta| EPYG 2019: L’azzurrina del nuoto paralimpico Giorgia Fotìa, porta bandiera a Lahti

Augusta| EPYG 2019: L’azzurrina del nuoto paralimpico Giorgia Fotìa, porta bandiera a Lahti
Sport
'
0

Giorgia Fotìa, siracusana, è stata nominata dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, porta bandiera della delegazione italiana a Lahti (Finlandia), ai Giochi Paralimpici Giovanili Para Youth Games 2019.

L’atleta tesserata per la società il Faro Onlus Augusta, sfilerà in rappresentanza dell’Italia, oggi alle ore 18.00 all’interno della Cerimonia di apertura dei giochi EPYG 2019. Il commento del presidente Comitato Paralimpico Luca Pancalli: “Sono certo che ricoprirai questo ruolo con grande orgoglio e mi auguro che la partecipazione a questi Giochi possa rappresentare la prima fra tante”. E’ il gran giorno dell’inaugurazione, oggi a Pajulathi, e degli ultimi allenamenti prima delle competizioni di domani. Alle 18 si terrà la Cerimonia di Apertura alla presenza di 600 tra atleti e tecnici delle 27 Delegazioni presenti. Portabandiera azzurra, come da tradizione degli EPYG, l’atleta più giovane della spedizione, Giorgia Fotia, siracusana, nuotatrice della categoria S6 di 12 anni e mezzo, che sfilerà alla testa del gruppo azzurro. Nel frattempo, in questo momento sono sui campi d’allenamento le squadre di nuoto, goalball e showdown, poi si allenerà il basket in carrozzina, nel pomeriggio la boccia e il judo.

Mentre le visite di classificazione dei giorni scorsi purtroppo hanno riservato un’amara delusione nel caso del goalball che non ha superato la verifica di classificazione: “Il nostro giocatore è risultato non eleggibile, una notizia che non ci aspettavamo. Filippo Pezzotta è albino e questa condizione comporta frequentemente una situazione boarder line tra B3 e vedenti, bastano particolari condizioni di luce e la disabilità visiva non è riscontrabile. – ha commentato il tecnico Francesco Gaddari – Oggi pomeriggio avrò un incontro con il Direttore Tecnico IBSA per valutare la questione, ma già le altre Nazioni ci hanno dato l’ok per farlo gareggiare lo stesso. In fondo non danno punti di ranking queste gare, e farebbe bene all’umore del ragazzo che ovviamente è molto dispiaciuto”. Forte e deciso è stato l’incitamento del presidente Pancaldi: “Forza ragazze e ragazzi. Inizia per voi un’avventura pazzesca, divertimento puro! Mettetecela tutta e fate squadra. Noi faremo un tifo sfrenato per voi. Siate orgogliosi di quella maglia azzurra che qualcuno di voi indosserà per la prima volta. State onorando il Paese, siamo fieri e orgogliosi di voi”. La spedizione azzurra è stata possibile grazie anche al sostegno della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale e dei partner del Comitato Italiano Paralimpico Inail, Eni, Gruppo Mediobanca, Toyota, SuperAbile.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com