breaking news

Augusta | Esperti e studiosi in un convegno sulle tradizioni pasquali

Augusta | Esperti e studiosi in un convegno sulle tradizioni pasquali
Cultura
'
1

Convegno “Antropologia del Patrimonio. Suoni, simboli e gesti delle tradizioni pasquali nel meridione d’Italia”. L’evento, promosso dall’assessorato alla Cultura, Tradizioni e Promozione del Territorio del Comune di Augusta, si inserisce nell’ambito delle iniziative intese a promuovere e valorizzare gli aspetti identitari della tradizione pasquale.

Un convegno di notevole importanza che vedrà la partecipazione di eminenti studiosi di diversi ambiti disciplinari che relazioneranno sull’importanza e la specificità delle tradizioni pasquali, patrimonio delle comunità oggetto di indagine e ricerca sul campo. L’evento, promosso dall’Assessorato alla Cultura, Tradizioni e Promozione del Territorio del Comune di Augusta, dal titolo: “Antropologia del patrimonio. Suoni, simboli e gesti delle tradizioni pasquali nel meridione d’Italia, si inserisce nell’ambito delle iniziative intese a promuovere e valorizzare gli aspetti identitari della tradizione pasquale. Ad annunciarlo l’assessore alla Cultura Giuseppe Carrabino che dichiara: “stiamo lavorando nell’organizzazione di un convegno di studi online che vuole essere un punto di partenza per approfondire il significato dei segni e dei simboli che esprimono il sentire di comunità, distanti geograficamente, ma accomunati da un unico denominatore”.

Il convegno, che si articolerà in cinque sessioni, si terrà dal 29 marzo al 2 aprile, ha la finalità di esaminare gli aspetti che scandiscono il periodo quaresimale e che raggiungono il culmine nella Settimana Santa. Un calendario che trae origine anche da riti precristiani ma che si afferma e consolida durante il periodo della dominazione spagnola divenendo motivo identitario non solo religioso.  Augusta sarà punto di riferimento per un confronto di studiosi su uno dei momenti topici della tradizione annuale. “Una tradizione – riferisce il sindaco Giuseppe Di Mare – che se opportunamente illustrata e vissuta quale momento di esaltazione identitaria, può costituire un punto di forza per creare le condizioni di un rilancio culturale partendo proprio da ciò che unisce comunità che condividono radici comuni”.

E considerato che le radici affondano alla tradizione spagnola, il convegno ospiterà anche interventi di autorevoli studiosi delle più significative espressioni sivigliane. Un convegno di carattere internazionale che vedrà pertanto oltre venti relatori, esperti di discipline antropologiche, ricercatori sul campo, documentaristi, etnomusicologi, studiosi e cultori dei riti, giornalisti pubblicisti. Una iniziativa che intende porre le basi per dare vita, proprio da Augusta, ad un confronto a livello internazionale sui temi dell’identità attraverso i segni e i simboli propri del festività che scandiscono il ciclo del tempo. L’assessore Giuseppe Carrabino esprime gratitudine non solo agli autorevoli esperti ma anche Sebastiana Passanisi, responsabile del settore comunale Cultura, Tradizioni e Promozione del Territorio del Comune di Augusta, a Carmela Tringali responsabile della segreteria del convegno, a Maria Rita Corallo, nonché ai collaboratori Christian Pancaro, studioso delle tradizioni siciliane e Antonello Stenta, studioso, nonché confrate dell’Arciconfraternita dell’Addolorata e della Madonna del Carmine di Taranto.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *