breaking news

Augusta| Failla e Inzolia (FdI): No allo spostamento “relitto della morte”

31 Dicembre 2017 | by Redazione Webmarte
Augusta| Failla e Inzolia (FdI):  No allo spostamento “relitto della morte”
Politica
'
0

Nuove reazioni alla decisione del governo di trasferire il relitto del barcone naufragato il 18 aprile del 2015 da Augusta a Milano. I coordinatori cittadini di Fratelli d’Italia, Marco Failla e Vincenzo Inzolia si dichiarano contrari all’ennesimo spreco di denaro pubblico, suggerendo di destinare i 600 mila euro stanziati per il trasferimento del natante vengano destinati  agli italiani a rischio povertà.

“Sentire parlare di Partito democratico – dicono i coordinatori del partito guidato da Giorgia Meloni – oramai significa sentire parlare di spreco di denaro pubblico, cosa alla quale siamo, purtroppo, stati abituati in questi cinque anni di legislatura appena terminata. L’ultima trovata del governo Gentiloni è lo  stanziamento di 600 mila euro, (oltre ai parecchi milioni di euro già spesi per il recupero del relitto dagli abissi e per le successive operazioni), per trasportare ed esporre stabilmente il barcone, meglio conosciuto come “relitto della morte”, a Milano, nei pressi dell’Università statale.

Per i coordinatori di Fratelli d’Italia si tratterebbe, insomma, dell’ennesimo enorme ed inutile spreco di denaro pubblico, se si considera che con la stessa somma già spesa per il recupero del barcone, 22 milioni di euro, si sarebbe potuto concretamente alleviare il disagio di almeno 20 mila indigenti (italiani e non) della nostra provincia.

Fuori dal coro la voce di Failla e Inzolia per quanto riguarda l’esposizione del barcone in loco. Contrariamente, infatti, a quanto chiede il comitato 18 Aprile, sostenuto da Mdp-Articolo Uno e dai Giovani democratici, componente giovanile del Pd, Fratelli d’Italia  esprime ampia riserva sulla scelta di ubicare il relitto nella ex chiesa all’ aperto di Monte Tauro, “che rappresenta – concludono i 2 coordinatori – uno degli scorci panoramici della zona sfuggiti allo scempio edilizio.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com