breaking news

Augusta| Festa del folclore e dei talenti locali per San Nicola

Augusta| Festa del folclore e dei talenti locali per San Nicola
Spettacolo
0

I festeggiamenti in onore di  San Nicola a Brucoli sono stati aperti dalla festa del folclore e dei talenti locali che hanno fatto riversare nel borgo marinaro una moltitudine di gente. 

Nonostante le alte  temperature, una gran folla si è raccolta davanti al palco collocato nella piazzetta della chiesa dedicata a San Nicola, protettore del borgo marinaro, che, ogni due anni, il viene festeggiato in grande. I festeggiamenti hanno la  durata di  una settimana, ma i giorno d’apertura e  di  chiusura della festa  sono quelli che attraggono più visitatori. Visitatori ai quali domenica sera, giorno d’apertura, è stato offerto un doppio spettacolo che si è protratto quasi quattro ore: un’autentica festa del folclore e della musica classica e contemporanea.

Sul palco si sono esibiti i gruppi che, attraverso i colorati tradizionali costumi e gli strumenti “primitivi”, quali il marranzano e la “quartara”, fanno rivivere scene di vita popolare siciliana, con canti e balli, che stavano per scivolare nell’oblio. Sulla scena il gruppo “Augustafolk”, capitanato da Orazio Gianino, e il quartetto de “I cumpari” insieme al gruppo “Palmarum Insula“, guidati da Giuseppe Mazziotta. A seguire sul palco si sono avvicendati gli artisti chiamati a raccolta dal baritono ventiseienne Marco Zarbano, benvoluto dai suoi compaesani di Brucoli, che aveva sponsorizzato un evento simile per la festa di San Nicola nel luglio 2016. “Marco Zarbano & friends” è stato il titolo unificante dell’evento, che ha visto la collaborazione dell’associazione “Progettiamo insieme”, presentato da Giorgio Casole e da Elisa Lisitano, evento grazie al quale il pubblico ha potuto apprezzare le interpretazioni di talenti prettamente augustani, tra cui alcuni giovanissimi, e catanesi.

Fra le giovani promesse ricordiamo Paola Cardile, Ilenia Falco e Sabrina Russo, interpreti di canzoni portate al successo da cantanti straniere, quali Céline Dion e Beyoncé. Gli altri artisti che hanno cantato singolarmente o in duo: Franco Frisenna, tenore, Franco Ruggeri, tenore, Francesca Ussia, soprano, Marco Zarbano, baritono, accompagnati alla tastiera da Salvo Passanisi. Ruggeri e Zarbano hanno eseguito alcune interpretazioni, accompagnati dal coro catanese San Giorgio, diretto da Giovanni Raddino, coro che, in apertura e a metà spettacolo, si è prodotto in “Va, pensiero” dal “Nabucco” di Verdi e nell’intermezzo, a bocca chiusa, da “Cavalleria rusticana” di Mascagni, mentre la catanese Nuova Accademia di danza, diretta da Cristina Insolia, eseguiva alcune opportune coreografie.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com