breaking news

Augusta | Festa della Repubblica: alla Principe luce sull’importanza di vivere in un Paese democratico

Augusta | Festa della Repubblica: alla Principe luce sull’importanza di vivere in un Paese democratico
Attualità
'
0

Gli alunni del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli”, diretto da Agata Sortino, hanno voluto festeggiare con i loro talenti la Repubblica. Sono state svolte attività che hanno sollecitato i ragazzi ad una riflessione sulla Costituzione, sui simboli della Repubblica e sull’importanza di vivere un Paese democratico.

Nei giorni che hanno preceduto il 2 giugno in tutti gli ordini di scuola del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli”, del dirigente scolastico Agata Sortino, sono state promosse delle attività che hanno sollecitato i ragazzi a una riflessione sulla nostra Costituzione, sui simboli della Repubblica e sull’importanza di vivere in un Paese democratico. Così le aule e i cortili della scuola dell’infanzia sono stati abbelliti da tantissime bandierine tricolori, appositamente colorate dai piccoli alunni dei vari plessi che le hanno innalzate, intonando l’inno di Mameli. La stella, la ruota dentata, i rami di ulivo e di quercia sono stati scelti per le attività proposte agli alunni della scuola primaria che hanno analizzato lo stemma della Repubblica e il Tricolore. E senza tralasciare un po’ di storia, per comprendere l’importanza della scelta del referendum del 1946, gli alunni hanno disegnato a mano libera il modello della scheda referendaria.

I ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di I grado, dopo aver riflettuto sui versi dell’inno di Mameli e sul nostro Tricolore, hanno riprodotto e reinterpretato in modo originale e creativo su tavole da disegno questi due simboli nazionali. “Queste iniziative – dichiara il dirigente scolastico Agata Sortino – si inseriscono nell’ambito del percorso di educazione civica promosso nel curriculo verticale del nostro Istituto. Oggi più che mai il tricolore, simbolo di unità, deve ricordare, sia ai più piccoli che ai più grandi, quanto importante sia far conoscere alle nuove generazioni i valori etici che hanno guidato il processo dell’unità nazionale. La festa del 2 giugno, pertanto, ci ricorda l’importanza del nostro impegno e della nostra partecipazione alla vita civile del Paese”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com