breaking news

Augusta| Festa diocesana della famiglia da piazza Duomo al Cristo Re

Augusta| Festa diocesana della famiglia da piazza Duomo al Cristo Re
Attualità
0

Si è svolta n Domenica 27 maggio la Festa Diocesana della Famiglia, nel quadro di un progetto pastorale che scaturisce dalla particolare attenzione verso le famiglie dell’arcivescovo mons. Salvatore Pappalardo.

Dopo il raduno in piazza Duomo, il corteo si è snodato per le vie della città fino ad arrivare nella chiesa del Cristo Re della parrocchia del Soccorso. I partecipanti si sono ritrovati riuniti per la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco, fra Enzo Zagarella, il quale nell’omelia si è soffermato sul parallelismo tra la Santissima Trinità – di cui oggi cade la ricorrenza – e la famiglia fondata sul sacramento del matrimonio. Padre Enzo ha sottolineato che tutto ciò che si può dire della Santissima Trinità, intesa come comunità di Persone Divine, lo si può trasmettere alla piccola comunità familiare.

Subito dopo la messa ha avuto luogo l’Intervento-testimonianza dei coniugi Rosetta e Giorgio Amantia.  Rosetta e Giorgio sono i responsabili dell’Ufficio per la Pastorale Familiare dell’Arcidiocesi di Catania. La loro è stata un’intensa testimonianza di vita personale. Hanno voluto condividere un percorso matrimoniale lungo ventisei anni dove, assieme ai tanti momenti di gioia, non sono mancate le incomprensioni e le difficoltà. Sulla base della loro esperienza di vita. I due coniugi catanesi hanno proposto, alle coppie che vivono situazioni di difficoltà o di conflitto, di trovare la forza per ricominciare, rimettersi in cammino. Alla base di questo rimettersi in cammino non può che esserci il dialogo, al centro del tema della giornata, che è un importante mezzo per tenere effettivamente in vita una relazione. Una relazione senza dialogo è inconcepibile perché la coppia si conosce e si vive proprio nella comunicazione fra i due, fatti l’uno per l’altra. Anche nel rapporto con i figli, il dialogo è fondamentale, in particolare in questa epoca in cui i ragazzi sembrano non trovare nel mondo degli adulti punti di riferimento.

Particolarmente toccante è stata la condivisione e le testimonianze scaturite nel pomeriggio, con uno speciale intervento dei giovani che con i loro canti, significativi e attinenti al tema, hanno contribuito a dare quel tocco di gioia alla giornata. Al termine della giornata Maria Grazia e Salvatore Cannizzaro direttori dell’ufficio per la pastorale familiare dell’arcidiocesi di Siracusa che si concerto con il delegato episcopale mons. Salvatore Marino e la commissione diocesana appositamente costituita sono stati i promotori della manifestazione hanno espresso gratitudine nei confronti tutti gli intervenuti, i coniugi relatori,  Rosetta e Giorgio Amantia e,  in particolare, la comunità parrocchiale della parrocchia Santa Maria del Soccorso, per essersi messi a disposizione e per aver ospitato gli intervenuti. La parrocchia nelle sue varie espressioni era presente alla Festa con tutte le fasce d’età, a partire dai piccolissimi Araldini che hanno aperto il corteo con il loro striscione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com