breaking news

Augusta| Final eight Under 17. Il Maritime Augusta si aggiudica il primo turno 7 a 1 contro il Segato Reggio Calabria

Augusta| Final eight Under 17. Il Maritime Augusta si aggiudica il primo turno 7 a 1 contro il Segato Reggio Calabria
Sport
0

Il primo round contro il Segato Reggio Calabria è andato. Everton: “possiamo sognare, ma partita dopo partita”.

Il primo round è andato, ed è andato bene. Adesso gara di ritorno di domenica. L’Under 17 del Maritime Augusta sorride per la vittoria contro il Segato Reggio Calabria per 7-1 nella gara d’andata del turno di qualificazione alla Final Eight dello Scudetto Under 17, e pensa già al ritorno. Passaggio importantissimo per continuare a sognare. Ottima la prova dei ragazzi di Everton, che hanno chiuso la prima frazione sul risultato di 3-0, legittimando il vantaggio e chiudendo i conti nella ripresa, con un computo totale dei gol che conta la doppietta di Celano e le reti di Cavalli, Bonventre, Saraceno, Fecarotta e Lapedota. “È stata una sfida molto combattuta: abbiamo interpretato bene la gara, entrando in campo concentrati e determinati sin da subito”, spiega coach Everton Batata. “La squadra ha giocato molto bene, mettendo in pratica quanto provato in settimana, dando una bella dimostrazione di gruppo e il risultato, infatti, è lo specchio della gara” continua. Un risultato che vale doppio, se si comprende quanto sia difficile tenere sempre alto il livello d’attenzione dei ragazzi a quest’età: “Ho capito che per fare l’allenatore devi essere per prima cosa uno psicologo, perché devi entrare nella testa di ogni giocatore, sapendo che ognuno ha i suoi problemi e soprattutto a quest’età non è facile.

Però ho anche la fortuna di essere stato un giocatore fino a poco tempo fa e capisco le esigenze di tutti”, afferma l’allenatore biancoblu. Sognare non costa nulla, ma bisogna farlo con calma e concentrazione: “Procediamo partita dopo partita perché è un campionato molto strano: è possibile affrontare squadre di alto livello e altre con meno qualità e questo rende tutto molto difficile, perché quando pensi di avere chiara la situazione poi incontri una squadra pronta a farti ricredere. Però è un campionato molto importante per noi, anche per guardare al futuro. La squadra si sta comportando bene, sono tutti ragazzi interessanti i nostri e sì, si può sognare. Lo si deve sempre fare: sognare fa bene ed è quello che stiamo facendo, ma piano piano, centimetro dopo centimetro. Anche perché questi ragazzi fanno enormi sacrifici, e i risultati si vedono”, commenta Everton. Adesso si guarda al ritorno. La gara in programma è prevista per domenica 19 maggio alle ore 16 al PalaJonio, partita valida per la Final Eight scudetto U17, che si svolgerà dal 31 maggio al 2 giugno a Forlì e Cesena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com