breaking news

Augusta | Fratelli D’Italia. Centrodestra in città? Tutta aria fritta!

Augusta | Fratelli D’Italia. Centrodestra in città? Tutta aria fritta!
Politica
'
0

Enzo Inzolia: “la Destra in Italia, ad ogni livello, sia notoriamente ed esclusivamente rappresentata da Fratelli d’Italia e che ad Augusta, altrettanto notoriamente, Fratelli d’Italia non è presente né nella compagine amministrativa né in quella consiliare e, ad oggi, non ha intessuto con altri soggetti politici alcun accordo o alleanza né, alle attuali condizioni, intende intrattenerne forte anche delle recenti direttive nazionali”.

Centrodestra ad Augusta? Un chiacchiericcio. Parola di Enzo Inzolia, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, già candidato a sindaco nel 2008. Un chiacchiericcio, secondo l’ex Generale dei Carabinieri, “che lascia tra il divertito ed il perplesso anche per la specificazione “di centrodestra” attribuita ad un gruppo, più o meno “super” ma certamente molto variegato, recentemente formatosi che starebbe dando arrembante assalto alle poltrone assessoriali i cui titolari, a quanto pare ma era prevedibile, sono assai traballanti”.

L’esponente del partito di Giorgia Meloni sottolinea, sia in consiglio comunale che nell’amministrazione: “il centrodestra semplicemente non esiste: non sfugge, infatti, che per poter parlare di “centrodestra” occorra – nell’Amministrazione e/o nella composizione del Consiglio comunale – la necessaria presenza di una Destra”. 

Inzolia non risparmia nemmeno alcuni storici esponenti storici della destra locale oggi ai vertici della politica cittadina, ovvero il sindaco Giuseppe Di Mare e il presidente del consiglio comunale Marco Stella. “Non basta che questo o quel protagonista della Amministrazione o del Consiglio comunale abbia (in un passato che per taluno è addirittura un trapassato) militato nel MSI o in Alleanza Nazionale, o ne abbia più o meno saltuariamente frequentato la sede per millantare, oggi, una qualche vicinanza alla Destra la cui imprescindibile cifra valoriale si chiama coerenza; di appartenenza, di idee, di comportamenti consequenziali. Questo per non parlare di coloro che non possono neppure vantare una pur passeggera adesione”.

E a proposito delle ultime voci su un possibile rimpasto della giunta e delle ultime manovre e cambi di casacca nel civico consesso, l’esponente meloniano si chiede “come si riesca ad accettare il sostegno sempre determinante di soggetti che – afferma Inzolia – raccolgono in piazza firme per rendere legale l’eutanasia; o bisogna per forza sospettare che Franza o Spagna… purchè si possa mantenere la poltrona a dispetto di qualsivoglia idea o convincimento, politico o religioso che sia?”. Dunque se i protagonisti e reggitori della cosa pubblica megarese, nonché gli interessati soccorritori e manutengoli ritengono di poter avere un momento di trasparenza verso i Cittadini augustani declinino le proprie “generalità”, si identifichino per ciò che veramente sono, per ciò che veramente pensano, per quelli che veramente sono i loro progetti e programmi avendo, tuttavia – conclude Inzolia – la cortesia di non accampare inesistenti ed impossibili vicinanze o assonanze con la Destra e Fratelli d’Italia”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com