breaking news

Augusta | Futuri cittadini responsabili, premi per gli alunni del Corbino

Augusta | Futuri cittadini responsabili, premi per gli alunni del Corbino
Attualità
'
0

Consegnati da Francesco Cancellieri, nel cortile del plesso Laface,  i premi  che gli alunni della classe I B della scuola secondaria di primo grado del 2° Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino” di Augusta, diretto da Maria Giovanna Sergi, hanno meritato grazie ad una menzione speciale per il video da essi prodotto per il concorso “Futuri Cittadini responsabili 2.0: Cammino Educativo di Responsabilità Civile ed Ambientale”.

Gli alunni della classe I B della scuola secondaria di I grado del II Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”, hanno meritato una menzione speciale per il video prodotto per il concorso “Futuri cittadini responsabili 2.0: cammino educativo di responsabilità civile ed ambientale”. I premi agli studenti sono stati consegnati da Francesco Cancellieri, nel cortile del plesso Laface, nei giorni scorsi. La scuola, diretta da Maria Giovanna Sergi, ha aderito al progetto omonimo, coordinato da Francesco Cancellieri e promosso da Assocea Messina, in collaborazione con il Movimento Cristiano Lavoratori, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’Irssat (Istituto di ricerca sviluppo e sperimentazione sull’Ambiente ed il territorio) e con il patrocinio di Arpa Sicilia, con Città Metropolitana di Messina, Ramarro Sicilia (sede di Messina).

Il concorso ha concluso le video-lezioni alle quali i ragazzi hanno partecipato. Svoltesi con scadenza quindicinale, sono iniziate nel mese di febbraio per concludersi in aprile con una serie di  Question Time, durante le quali i ragazzi hanno potuto chiarire eventuali dubbi. I relatori: Vincenzo Piccione (Cts Irsst), Giovanna Lucia Piangiamore (Ingv) e Rachele Castro (Cnr) sono riusciti ad affascinare i ragazzi con un linguaggio alla loro portata e con programmi multimediali accattivanti. Infine, gli alunni hanno prodotto un elaborato in formato digitale nel quale hanno descritto il lavoro svolto inerente ai vari approfondimenti sviluppati. Un’attività quindi interdisciplinare che ha coinvolto i docenti di quasi tutte le discipline: e la menzione speciale è stata attribuita proprio per aver colto lo spirito multidisciplinare del progetto e saputo integrare tutti i moduli che lo compongono con un messaggio comune. Hanno partecipato al concorso 1400 ragazzi di tutta la Sicilia: 650 della scuola primaria, 700 della scuola secondaria di primo grado e 50 della secondaria di secondo grado. Ottime anche le postazioni raggiunte dalle altre classi dell’istituto partecipanti.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *