breaking news

Augusta| Giornata europea del dialogo interculturale (Gedi) al “Corbino”

30 Settembre 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Giornata europea del dialogo interculturale (Gedi) al “Corbino”
Attualità
0

Gedi Giornata europea del dialogo interculturale: i volontari di Intercultura Augusta promuovono gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite in un incontro con gli alunni delle terze classi di scuola secondaria di primo grado del II Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”.

In occasione della XII Gedi, la Giornata del Dialogo Interculturale, i volontari del centro locale di Intercultura Augusta hanno organizzato un incontro con gli alunni delle terze classi della scuola secondaria di 1° grado del II Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”. Lanciata per la prima volta dall’Unione Europea nel 2008, essa è una manifestazione promossa in centinaia di città europee da Intercultura Italia e dall’EFIL,l’ European Federation for Intercultural Learning, con lo scopo di facilitare il dialogo tra le varie nazioni del mondo e combattere ogni forma di pregiudizio e discriminazione. Quest’anno la Gedi ha avuto come titolo” Abitiamo il villaggio globale” e si è concentrata sull’Agenda 2030 dell’Onu, un argomento importante per affrontare l’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo ambientale, economico e sociale.

Infatti in quasi 65 anni di storia di Intercultura decine di migliaia di studenti hanno vissuto, grazie a una borsa di studio, un’esperienza che ha cambiato la loro vita, in modi anche molto diversi tra loro, ma accomunati dal fatto di aver sviluppato competenze, tra cui quella interculturale, oggi considerate come centrali nella costruzione del percorso personale e professionale dei futuri cittadini europei. Prima tra tutte la capacità di mettersi in relazione con una cultura diversa e comprenderne in modo critico le differenze rispetto a quella di origine, a partire dai tanti aspetti che diamo per scontati, come appunto il diritto all’accessibilità all’educazione per tutti, alle fonti primarie (acqua, energia.), al rispetto delle differenze di genere, solo per citarne alcuni. Ecco perché sin dal 2017 Intercultura ha scelto di aderire all’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (Asvis), nata per far crescere nella società italiana, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile e per mobilitarla allo scopo di realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

 “Sapersi muovere in un mondo sempre più globalizzato e interconnesso è ormai una necessità per le nuove generazioni– spiega Brigida Stano, presidente del centro locale di Intercultura Augusta- e la scuola ha il compito di insegnare agli studenti ad allargare i propri orizzonti, e a guardare oltre i confini del luogo dove si abita. L’obiettivo è cercare di far crescere una nuova generazione di cittadini consapevoli del loro ruolo nella società, un ruolo che deve saper essere attivo, critico e propositivo.  Esprimiamo quindi gratitudine nei confronti del dirigente scolastica del “Corbino”,  Maria Giovanna Sergi, per aver aperto la sua scuola alla nostra associazione ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com