breaking news

Augusta | Governo regionale. Noè: “ignorato il nostro territorio”

17 Novembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Governo regionale. Noè: “ignorato il nostro territorio”
Attualità
'
0

Marina Noè, presidente di Assoporto Augusta, esprime forti preoccupazioni sulla vicenda Lukoil e rammarico per l’assenza di esponenti siracusani nella nuova giunta regionale guidata da Renato Schifani.

“Spiace dover constatare che il territorio di Siracusa ancora una volta risulta orfano di rappresentanza nella giunta di Governo, in buona compagnia con la provincia di Ragusa”. Con queste parole Marina Noè, presidente di Assoporto Augusta, interviene sulla formazione del nuovo governo regionale, guidato dal presidente della Regione Renato Schifani. Un esecutivo che ha visto tagliata fuori, in termini di rappresentanza a Palazzo d’Orleans, la provincia aretusea. In una lettera inviata a Schifani, Marina Noè chiede al governo una “rappresentanza del nostro territorio e politiche di sviluppo per le materie portuali. Il mare – afferma il presidente di Assoporto – è la risorsa più importante o tra le più importanti della nostra Regione, ci auguriamo pertanto che gli venga attribuita la necessaria priorità.”

Non mancano riferimenti sulla vicenda Lukoil e i lavoratori della zona industriale, con lo spettro di un embargo del petrolio russo e le possibili conseguenze. “Il sistema industriale siracusano – sottolinea Noè – vive una fortissima crisi legata all’instabilità di processi produttivi importanti come quello della Lukoil che, se non risolta in via definitiva e considerata l’interconnessione con gli altri stabilimenti, provocherà un disastroso effetto domino, con ricadute occupazionali e con diminuzione dei prodotti energetici che oggi partono per tutto il Paese. Occorre mettere a riparo – aggiunge – il tessuto esistente e puntare con forza verso nuovi investimenti, pubblici e privati. Crediamo con forza che sia venuto il momento in cui Eni ricominci ad investire nel nostro territorio con progetti legati ai prodotti del futuro. L’esponente di Assoporto auspica che si torni a “investire nei porti siciliani attivando anche una cabina di regia con le competenti autorità di sistema per coordinare il piano dei trasporti regionale. Dobbiamo puntare – conclude Marina Noè – sui porti strategici per il nostro paese ed Augusta è certamente uno di questi”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 868

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *