breaking news

Augusta| Il capitano di vascello Pierpaolo Budri nuovo direttore dell’Arsenale militare.

15 Ottobre 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Il capitano di vascello Pierpaolo Budri nuovo direttore dell’Arsenale militare.
Attualità
0

Cerimonia di avvicendamento alla direzione dell’arsenale militare marittimo di Augusta, questa mattina, alla presenza del comandante logistico della Marina militare, ammiraglio di squadra Eduardo Serra e di autorità civili e militari locali.

Il capitano di vascello Pierpaolo Budri è subentrato al contrammiraglio Giuseppe Sica, nella direzione dell’arsenale militare marittimo di Augusta. “Lascio oggi, dopo oltre due anni e mezzo, la direzione dell’Arsenale di Augusta – ha detto il direttore uscente nel suo discorso di commiato –  l’Arsenale sicuramente più piccolo della Marina militare, ma anche l’Arsenale che ha sempre rappresentato uno stabilimento centrale per il supporto delle unità della della Marina Militare, per la sua posizione geografica, per la sua capacità di risposta”. Durante il suo mandato: una sorta di “riposizionamento strategico” dell’Arsenale, come lo stesso l’ha definita “con rafforzamento, recupero o acquisizione di alcune capacità, processo impegnativo che non poteva prescindere da una accentuata attenzione nei confronti del personale, attraverso l’avvio di percorsi e strumenti formativi e informativi che consentissero di sfruttare meglio le potenzialità e le infrastrutture dello stabilimento in ottica anche di supporto alle nuove navi. Risultava altrettanto evidente la necessità di accompagnare tale processo cercando di indurre per quanto possibile un rafforzamento dell’indotto locale, della catena di fornitura, fondamentale per il buon funzionamento di tutta la struttura di supporto e soprattutto creando occasioni di apertura dell’Arsenale alla città, alla province prossime, alla regione in modo tale estendere i propri orizzonti di confronto in alcuni settori importanti come ad esempio la formazione professionale, dall’altra giovarsi dell’arricchimento che deriva dal confrontarsi continuamente con nuove realtà, con persone più giovani come ad esempio nel caso del mondo della scuola”.

Nel periodo in cui lo stabilimento è stato diretto dell’ammiraglio Sica sono stati conseguiti, infatti, i seguenti risultati: un rilevante incremento del tasso d’impiego dei bacini e delle infrastrutture dell’Arsenale per la manutenzione delle unità navali e dei sommergibili; l’internalizzazione di alcune lavorazioni precedentemente affidate all’industria privata, tutte certificate secondo gli standard Iso/Rina; revisione degli impianti di artiglieria e dei diesel generatori di unità della squadra navale; l’ avvio del “1 corso per tecnici elettronici” a favore delle maestranze arsenalizie, progettato e condotto da personale specializzato dello stabilimento; la riattivazione della scuola Allievi operai e l’avvio di progetti di alternanza scuola lavoro a favore di Istituti scolastici delle province di Siracusa e Catania. Risultati che sono stati evidenziati dal comandante logistico della Marina militare, ammiraglio di squadra Eduardo Serra. “Le opportunità di crescita dello Stabilimento sono state caldeggiate da –  ha detto il contrammiraglio Sica- da Nicola De Felice, comandante di Marisicilia che a livello  livello territoriale ha sempre cercato e prospettato  tali opportunità”. Il nuovo direttore dell’arsenale si è detto consapevole delle difficoltà che comporta l’incarico appena assunto e disposto ad affrontarlo con caparbietà e dedizione così come ha fatto il suo predecessore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com