breaking news

Augusta | Il Comune diventa Città, venerdì le celebrazioni

30 Novembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Il Comune diventa Città, venerdì le celebrazioni
Attualità
'
0

Augusta diventa città. Per il prestigioso riconoscimento onorifico, ottenuto dal Comune megarese, è stato organizzato un giorno di festa per venerdì 2 dicembre anche se, sono diverse le manifestazioni per celebrarlo. Il decreto firmato il 13 giugno 2022 dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che assegna l’importante riconoscimento di “Città”, ai sensi dell’art. 18 del decreto legislativo  267 del 2000, verrà consegnato dal prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, nelle mani del sindaco, Giuseppe Di Mare. PREVISTA LA DIRETTA STREAMING SU WEBMARTE.

Il Comune di Augusta ha ottenuto il riconoscimento del titolo di Città. Titolo di grande prestigio, più che meritato, considerata l’importanza del secondo Comune della provincia di Siracusa e che sarà celebrato con un giorno di festa venerdì 2 dicembre con una cerimonia ufficiale in piazza Duomo. Il decreto firmato il 13 giugno 2022 dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che assegna l’importante riconoscimento di “Città”, ai sensi dell’art. 18 del decreto legislativo  267 del 2000, verrà consegnato dal prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, nelle mani del sindaco di Augusta, Giuseppe Di Mare, nel corso di un forte momento celebrativo che ha l’intento di coinvolgere l’intera comunità augustana. Per l’occasione, su richiesta della civica amministrazione, Poste Italiane realizzerà uno speciale annullo filatelico che sarà disponibile presso lo stand di Poste Italiane allestito in piazza Duomo, insieme alle cartoline dedicate. “E’ un giorno di grande festa per la nostra Augusta – ha dichiarato il sindaco Di Mare – una data memorabile che resterà scolpita nella storia, con l’orgoglio di aver meritato il titolo di Città secondo i requisiti richiesti dalla legge. Invitiamo la cittadinanza a partecipare agli eventi in programma perché si faccia memoria del giorno della Città di Augusta”.

Il titolo di “Città”, come previsto dal Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, “può essere concesso con Decreto del presidente della Repubblica su proposta del ministro dell’Interno ai comuni insigni per ricordi, monumenti storici e per l’attuale importanza”. Nell’istanza inviata al ministro dell’Interno l’Amministrazione comunale ha evidenziato non solo la ricchezza del patrimonio storico, artistico e monumentale di Augusta, elencando le testimonianze di grande pregio presenti nel territorio urbano, ma anche l’attiva partecipazione agli eventi che hanno segnato la storia della Sicilia e del Mezzogiorno, l’importanza strategico-militare e commerciale del porto e il contributo essenziale nello sviluppo della politica di approvvigionamento energetico nazionale. Il percorso di avvicinamento alla cerimonia del 2 dicembre prevende un fitto programma di appuntamenti che coinvolgerà scuole, associazioni e istituzioni.

Il primo appuntamento è in programma per oggi alle 16,30 nell’auditorium comunale “Giuseppe Amato” con “Luci dal passato,  dalla Regia Scuola Complementare al I Istituto Comprensivo “Principe di Napoli: la scuola nella formazione del cittadino di domani”; nel corso dell’iniziativa, la dirigente del “Principe di Napoli”, Tea Sortino, consegnerà alla città il busto dell’onorevole Salvatore Omodei-Ruiz, deputato al Parlamento nazionale nel 1879. E non solo saranno consegnate anche le storiche fotografie del sindaco Francesco Omodei Ruiz, del primo preside della scuola di avviamento professionale Enrico De Donato e del ministro Orso Mario Corbino. Tra gli appuntamenti collaterali nel salone di rappresentanza del Palazzo di Città, la conferenza su “La scuola e la costruzione dell’identità civica” con gli interventi di Tea Sortino, Maria Giovanna Sergi, Rita Spada, Valentina Lombardo, Maria Concetta Castorina e Renato Santoro; il dibattito sarà moderato da Ombretta Tringali, assessore alle Politiche scolastiche del Comune di Augusta. E ancora nel salone di rappresentanza del Palazzo di Città, conferenza con gli interventi del contrammiraglio Andrea Cottini, comandante marittimo Sicilia su “Augusta sentinella del Mediterraneo” e del generale di divisione Maurizio Angelo Scardino, comandante del Presidio Militare Interforze Sicilia su “Oltre la difesa: – La pace positiva ed il ruolo delle Forze Armate”; la conferenza sarà moderata da Tania Patania, vicesindaco e assessore alle Politiche portuali del Comune di Augusta. Dopo le relazioni è prevista una visita al Museo della Piazzaforte.

Oggi, alle 18, nel salone di rappresentanza del Palazzo di Città conferenza con gli interventi del giornalista Carmelo Miduri su “Economia e costume: la trasformazione della città” e dell’assessore alla Cultura del Comune di Augusta, Giuseppe Carrabino, su “Sindaci di Augusta dall’Unità d’Italia ai giorni nostri”. Dopo i due interventi Esposizione della Cronotassi dei Sindaci dall’Unità d’Italia e del pannello informativo con le notizie storiche dell’edificio. Venerdì 2 dicembre, alle 18 “Notte al Palazzo di Città” – Conosciamo insieme la sede del Municipio, Progetto simbiotico-culturale tra Istituti comprensivi di Augusta; l’iniziativa è promossa dalla Società Augustana di Storia Patria. Il programma si chiuderà sabato 3 dicembre nel salone di rappresentanza del Municipio: alle 17 il III Istituto Comprensivo “Salvatore Todaro” presenta il progetto “Viaggio tra arte, storia e fede, un tour virtuale tra palazzi storici ed edicole votive di Augusta”, uno strumento di promozione della città realizzato a cura delle classi di scuola secondaria; alle 18 il II Istituto Comprensivo “Orso Mario Corbino” presenta il progetto “Legami di pace e legami di memoria”; alle 19 il IV Istituto comprensivo “Domenico Costa” presenta il progetto “La scuola al servizio della città”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 1185

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *