breaking news

Augusta | Il consigliere Triberio transita nel Pd

22 Gennaio 2023 | by Redazione Webmarte
Augusta | Il consigliere Triberio transita nel Pd
Politica
'
0

Dopo cinque anni vissuti in Articolo Uno, che ha definito entusiasmanti e ricchi di soddisfazioni, il consigliere comunale Giancarlo Triberio ha ufficializzato il suo ingresso nel Partito democratico. Lo ha fatto, ieri pomeriggio a Palazzo san Biagio, nel corso di un’affollata conferenza, alla presenza del senatore e commissario provinciale del Pd, Antonio Nicita.

Il consigliere comunale Giancarlo Triberio entra a far parte del Partito democratico. Da membro della civica assemblea ad Augusta farà un ‘opposizione di proposta e dura nei confronti di atti contrari a quelli da lui ritenuti giusti.

“Atti di un’amministrazione comunale che si veste di civismo – ha dichiarato Triberio – nonostante sia ben chiaro a tutti che sia di destra, come dimostrato alle ultime competizioni elettorali, con il sostegno dato ad un candidato di Fratelli d’Italia”

Il  suo passaggio al Pd è stato ufficializzato ieri pomeriggio, nell’auditorium di palazzo San Biagio alla presenza del senatore e commissario provinciale del partito Antonio Nicita.

In verità, come lo stesso Triberio ha dichiarato, si tratta di un “ritorno a casa” dopo l’esperienza vissuta in Articolo 1 di cui ha vantato i risultati conseguiti in città come quelli ottenuti alle primarie per la scelta del candidato alla presidenza della Regione.

“E’ stata un’esperienza in cui abbiamo portato i valori della sinistra, del centrosinistra, ricca di emozioni e anche di soddisfazioni perché 5 anni fa il gruppo di Augusta che sosteneva la candidatura di Cento Passi è stato la lista più votata nel centrosinistra e l’anno scorso alle primarie per la scelta del candidato alla presidenza della Regione siciliana la nostra città è stata l’unico comune della provincia dove Claudio Fava ha ottenuto più consensi  rispetto agli altri competitor.

Dopo i risultati delle regionali e nazionali Articolo 1 ha assunto la scelta di condividere un percorso insieme al Pd. Io e la maggioranza del gruppo, che mi onoro di rappresentare e che mi sostiene e sostiene le nostre battaglie i nostri valori, abbiamo fatto una riflessione dettata dal risultato elettorale che ha portato la destra al governo e con altre persone che non erano di Art 1 abbiamo deciso che fosse giunto il momento, accogliendo l’appello del segretario nazionale Letta ,di contribuire in prima persona alla fase congressuale del Partito democratico”.  

“L’insularità, le vicende della Lukoil e dell’Ias, gli investimenti ambientali, le diseguaglianze, il lavoro dei giovani, il welfare, la sanità” sono per il senatore Nicita i temi su cui  costruire adesso, in questo momento di post pandemia e crisi energetica per i prossimi 20/30.

“Anni – ha detto il commissario provinciale del Pd – che sono decisivi per questa parte del territorio siciliano; se noi falliamo questo tipo di occasione, non ce ne sarà un’altra perché per la prima volta la commissione europea si è indebitata, cioè ha creato debito europeo per sostenere i Paesi come i famosi Pnrr che ci sono stati. Ma se non siamo in grado di invertire la transizione ecologica qui e quindi di portare (un cambio infrastrutturale e di indirizzo industriale non ci saranno altri finanziamenti, perché già diventa difficile intervenire in settori che sono diventati fossili da un punto di vista di profilo.

E’ dunque importante che ci sia un collegamento locale, regionale, nazionale, un partito aperto che possa raccogliere le proposte e discutere i problemi anche con i sindacati, con i quali siamo allineati, che sono stati molto attivi in questa vicenda per dare un contenuto, una prospettiva a questa azione politica.

Sono molto contento che da oggi ad Augusta noi possiamo avere anche ulteriori interlocutori, nuove persone”.

Ha lanciato un invito all’iscrizione al Pd (il 31 gennaio si concluderà il tesseramento per il congresso nazionale del partito) ma “non soltanto – ha aggiunto – per avere le tessere ma per discutere nei circoli dove chi è stato eletto nelle istituzioni può essere autenticamente un rappresentante del popolo”. 

È intervenuto il segretario del circolo cittadino del Pd, Luca Vita il quale, augurandosi che altri seguano l’esempio di Triberio per ricomporre il fronte dei partiti di sinistra, ha sottolineato che da oggi il Pd ad Augusta può contare  su un rappresentante in Consiglio comunale.

All’incontro di ieri non è passata inosservata la presenza dei consiglieri comunali, Pippo Gulino Milena Contento “i miei due preziosi compagni del gruppo consiliare” ha evidenziato Giancarlo Triberio.

In sala anche Bruno Marziano e il sindaco di Carlentini Giuseppe Stefio.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 438

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *