breaking news

Augusta | Il gruppo del M5S sulla gestione dell’Aula consiliare: lacunosa e problematica in diverse occasioni

Augusta | Il gruppo del M5S sulla gestione dell’Aula consiliare: lacunosa e problematica in diverse occasioni
Politica
'
0

Conferenza stampa del gruppo consiliare del M5S, ieri sera, nella sede di via Garibaldi del senatore Pino Pisani. I consiglieri pentastellati Roberta Suppo (capogruppo), Marco Patti e Chiara Tringali lamentano il ritardo con cui il presidente del Consiglio comunale, Marco Stella porta in Aula la maggior parte delle loro mozioni (ristori e Gnl), la rara convocazione della capigruppo e le mancate risposte da essi ottenute ad interrogazioni e quesiti posti in rappresentanza dei cittadini che li hanno votati. Non escludono di rivolgersi agli enti preposti per denunciare una gestione dell’aula consiliare che ritengono lacunosa.

La gestione dei lavori consiliari è stata oggetto di una conferenza stampa dei consiglieri Roberta Suppo, Marco Patti e Chiara Tringali del M5S, tenuta ieri sera nella sede della segreteria politica del senatore augustano pentastellato Pino Pisani. “Non si sentiamo rappresentati dal presidente del Consiglio comunale, Marco Stella che dovrebbe essere il presidente di tutti” dichiarano i tre consiglieri per spiegare, innanzitutto, le ragioni che li hanno indotti ad abbandonare l’aula il 17 giugno scorso. Nel ribadire quanto già evidenziato, nei giorni scorsi, all’indomani della seduta il gruppo consiliare del M5S si dice mortificato nella sua funzione di rappresentante dei cittadini “da chi istituzionalmente dovrebbe garantire tutti, soprattutto le opposizioni”. “Rappresentiamo infatti una fetta di cittadini – puntualizza Roberta Suppo – sono i nostri elettori che in noi hanno riposto fiducia e le cui istanze dobbiamo portare avanti. Suppo, Patti e Tringali ritengono inaccettabile il ritardo registrato nella calendarizzazione delle loro mozioni, presentate rispettivamente da oltre sei e tre mesi, e riguardanti due temi importanti ovvero: la distribuzione di buoni spesa per oltre 257 mila euro, già erogati dallo Stato al Comune con il decreto Sostegni ter; la concessione alle attività economiche di contributi straordinari in occasione dell’emergenza Covid19 circa 700 mila euro.

“Abbiamo pazientato per dare al presidente Stella il tempo di adeguarsi al suo ruolo, comprendendo anche da ex amministratori, le lungaggini che comporta la risposta, soprattutto se scritta, ad un’interrogazione perché coinvolge gli uffici competenti. Ma le mozioni no perché, a differenza delle interrogazioni possono essere portate in Aula abbastanza celermente. Nonostante ciò abbiamo atteso comunque. Sono caduti nel vuoto i nostri solleciti, sia verbali sia scritti, per la trattazione di questi due argomenti che riteniamo vitali per larga parte della cittadinanza. Abbiamo dovuto invece registrare – ribadisce il gruppo consiliare pentastellato- la calendarizzazione quasi immediata di una mozione presentata dal presidente del Consiglio; I consiglieri del M5S lamentano inoltre il fatto che, le sedute sia di consiglio sia di commissione: “vengono quasi sempre fissate senza previa riunione dei capigruppo che, seppur non obbligatoria nei consigli straordinari, è sempre comunque auspicabile, proprio nell’ottica di non sminuire il ruolo dei consiglieri tutti, impedendone di fatto la partecipazione attiva ai lavori.  La violazione è invece palese per quanto riguarda la seduta consiliare del primo luglio prossimo, convocato in seduta ordinaria: a tal proposito l’articolo 11 del regolamento prevede che: “la conferenza dei capigruppo è obbligatoria solo per la formulazione dell’ordine del giorno relativo alle sedute di convocazione ordinaria nel rispetto delle priorità degli argomenti da ascrivere per legge o per ordine di autorità superiore”.

Suppo, Patti e Tringali non escludono di denunciare tali carenze agli enti preposti qualora sussistano gli elementi per farlo. Ma al di là di ciò rivendicano il loro ruolo di consiglieri di opposizione propositiva. “Chiediamo di essere ascoltati nell’interesse della città perché i nostri suggerimenti non sono strumentali” aggiunge Roberta Suppo. “La gestione dell’aula è stata lacunosa e problematica in diverse occasioni – sottolinea Chiara Tringali – l’abbandono dell’aula nella scorsa seduta è stato l’unico modo per farci sentire dopo vani solleciti. L’unica nostra mozione che è stata inserita presto all’ordine del giorno dei lavori consiliari è stata quella che ha impegnato l’amministrazione comunale ad istituire un assessorato alla Transizione ecologica, che è stata votata all’unanimità vista l’importanza del tema. Ma altrettanto importanti sono le questioni che riguardano buoni spesa e ristori alle attività commerciali danneggiate dalla pandemia”. “Ci troviamo in difficoltà – dichiara Marco Patti – anche con i cittadini che ci chiedono informazioni in merito. Non conosciamo il motivo della mancata distribuzione dei buoni spesa statali e non sappiamo se, i quasi 700 mila euro residui della somma che l’amministrazione Di Pietro aveva destinato agli esercenti, ricavandola dalla rinegoziazione dei mutui (che per un errore degli uffici che noi avevamo messo in guardia non è stato possibile lo scorso dicembre destinare ancora alle categorie messe in ginocchio dall’emergenza sanitaria) potranno essere stornati in un apposito capitolo per essere sempre erogata ai titolari di attività commerciali. Anche la nostra mozione sul Gnl che chiede l’indizione di un referendum consultivo che coinvolga la cittadinanza, previa adeguata informazione sul tema, è caduta nel dimenticatoio, mentre si avvicina la data, fissata per il prossimo settembre, in cui il Comune è stato chiamato a dare parere dall’Autorità di sistema portuale di Sicilia orientale. La stessa Adsp ha sollecitato l’amministrazione comunale a decidere anche ricorrendo alla consultazione popolare”.

GUARDA I VIDEO

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com